Furbetti della targa in Campania, niente multe

-
16/12/2019

I furbetti della targa a Napoli, non è solo per non pagare le multe.

Furbetti della targa in Campania, niente multe

Cresce sempre di più in Campania il numero di auto con targhe dei Paesi dell’Europa dell’Est, il sospetto che questo fenomeno possa servire a nascondere qualche giro milionario. Il caso eclatante che ha portato a riflettere, è quello accaduto a Napoli, un soggetto del quartiere Vomero con il suo scooter ha varcato esattamente 1400 volte le barriere della tangenziale, infiltrandosi dietro alle auto che percorrevano la corsia Telepass, e proprio grazie al montaggio di un targhino straniero non è mai stato possibile fargli pagare nessuna multa.

Vediamo in Campania cosa accade con i furbetti della targa

Di recente sono stati effettuati parecchi fermi amministrativi di veicoli che sono stati immatricolati con targhe rumene, polacche e bulgare che circolano in Italia. Un veicolo o ciclomotore con targa straniera non può circolare in Italia se il conducente non risiede da almeno 60 giorni in Italia. Altri sono stati presi dichiarando che le auto erano state prese a noleggio, ma da controlli effettuati queste compagnie di autonoleggio o non esistevano o non erano in regola con le leggi italiane.

Passando del tempo e analizzando i casi, si è scoperto che dietro a tutte queste targhe straniere non c’è solo un motivo di non pagare le multe, ma il motivo ha un’ampiezza truffaldina molto più estesa. Un altro motivo di girare con queste targhe straniere e perché non si è obbligati a pagare le tasse italiane e per chi paga l’assicurazione RCA le tariffe sono molto basse. Il problema è che bisogna fare molta attenzione se subite dei sinistri da questi signori, le assicurazioni fatte con le auto con targhe straniere non pagano qui in Italia.


Leggi anche: INAIL, i minimali e i massimali retributivi del 2021 restano invariati

Purtroppo la cosa più brutta e grave è che i fatti non si soffermano solo a questo, si pensa e si sta indagando che dietro a tutto questo ci sia qualcosa di molto più grosso. Però dobbiamo dire che dietro a tutto questo ci può andare di mezzo poi il cittadino che paga regolarmente le tasse e non solo, ma può subire dei danni da queste persone e non essere risarcito.

La cosa che non riesco a capire e come possano circolare queste auto senza che vengano fermate. Il più delle volte sono macchine di importanza, potenti e guidate da giovanissimi. Vivendo nel nolano in questi giorni mi sono capitati due episodi. Il primo su una strada molto trafficata, la ss 7 bis che va da Nola a San Vitaliano, eravamo in fila e due macchine davanti a me c’era una macchina sprovvista di almeno la targa posteriore. Episodio dell’altra sera, in un piccolo paesino del nolano, una macchina potente è uscita da una traversa sfiorandomi e per poco non mi è venuta addosso, avanti non aveva la tarda, nel girarmi non sono riuscito a leggere la targa posteriore in quanto era piccolissima come quelli dei motorini 50, e allontanati velocemente sarebbe stato impossibile individuarla.

Ma se mi fosse venuto addosso o avrebbe investito qualcuno, come si sarebbe potuto prendere il numero di targa?

Ti potrebbe interessare anche: Multa autovelox, il verbale è nullo, la sentenza