Gratta e vinci: come si incassa la vincita?

-
15/12/2018

Come si incassano le vincite del Gratta e vincite dalle più basse alle più alte? Vediamo cosa prevede la legge.

Gratta e vinci: come si incassa la vincita?

Il modo di incassare la vincita di un gratta e vinci cambia dall’entità della vincità stessa poichè per importi modesti il ritiro di quanto vinto avviene in un modo ma per importi più importanti il ritiro è un pochino più complicato.

Hai vinto al gratta e vinci? Ecco come incassare

Se hai vinto fino a 500 euro la vincita viene pagata in qualsiasi punto vendita autorizzato esibendo il biglietto vincente.

Per vincite che vanno da 501 a 10.000 euro il biglietto deve essere validato da una qualsiasi ricevitoria. Una volta validato il biglietto la vincita viene pagata attraverso un assegno circolare presso un’agenzia della banca Intesa San Paolo e attraverso un bonifico bancario o postale se si fornisce il proprio Iban. Per ricevere il pagamento, in ogni caso, è necessario fare una prenotazione esibendo un documento di riconoscimento  presso una ricevitoria dove verranno registrati gli estremi del biglietto vincente, i dati del vincitore e la modalità che si è scelta per ricevere il pagamento. La ricevuta di prenotazione sarà consegnata al fortunato vincitore che dovrà, poi, presentarla al momento dell’incasso della vincita mentre il biglietto vincente rimarrà alla ricevitoria.

Per i premi di importo superiore a 10mila euro, invece, le vincite vanno richieste all’Ufficio premi Lotterie Nazionali. La richiesta può essere fatta con plico raccomandato (all’indirizzo viale del Campo Boario 56/D – 00154 Roma) oppure presso uno sportello della Banca Intesa San Paolo che inoltrerà il biglietto vincente all’ufficio delle Lotterie.