Hyundai Santa Fe, ecco il primo suv che si avvia con l’impronta digitale

Hyundai Santa Fe: in arrivo il primo SUV che si avvia con l’impronta digitale, ecco tutti i dettagli

L’uscita è prevista per l’anno prossimo, e sarà il primo SUV fornito di lettore con l’impronta digitale. Questo sistema offre tantissimi vantaggi ma si parla soprattutto di avere un’ottima sicurezza.

Buy Buy chiavi

A breve arriverà Hyundai Santa Fe, si tratta del primo Suv che si avvia con le proprie impronte digitali. Sembrerebbe un fake, invece è tutto vero, da l’anno prossimo il Hyundai Santa Fe diventerà il primo modello capace di avviarsi con l’impronta digitale. Questa servirà per l’accensione, posti rispettivamente sulla maniglia esterna e accanto al volante, sul tasto di avviamento del motore. Un vero e proprio primato per quanto riguarda l’industria automobilistica.

Avvio del primo Suv con l’impronta digitale

Per quanto riguarda la tecnologia, l’impronta digitale non è proprio una novità, considerando che già nel passato ha rivoluzionato il mondo di tablet e smartphone. Adesso la bella notizia arriva anche per il mondo automobilistico, con tantissimi vantaggi in termini di sicurezza.

Ecco come funziona

Questo sistema, offre la possibilità di accesso con l’impronta digitale, ma come sempre si potrebbe riscontrare anche alcuni disaggi. Il sistema ha infatti un margine d’errore del lettore di impronte digitali, ma si tratta di 1 su 50 mila. In poche parole potrebbe succedere che il sistema autorizzi l’accesso ad una persona diversa dal proprietario.

Dopo che è stata rilevata l’impronta registrata, il lettore che si trova all’esterno, trasmette le informazioni ad un controller di bordo, a sua volta protetto da crittografia.

In questo modo, non viene controllata sola la sovrapposizione dell’impronta, ma si controlla anche il differenziale di carica elettrica, che potrebbe essere presente nelle diverse parti del dito scansionato.

Hyundai Santa Fe, adesso offre massima sicurezza, perché il nuovo sistema è capace non solo di riconoscere il guidatore, ma è in grado di regolare automaticamente il sedile, e di verificare gli specchietti retrovisori.

Le novità non finiscono qui, perché l’azienda sta cercando di migliorare il servizio, introducendo la possibilità di regolare anche la temperatura a bordo e la posizione del volante.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.