I bambini conoscono il vero amore: la favola campana spopola sul web

La notizia che vi stiamo per raccontare, sebbene sembri una cosa ormai trascendentale dalla nostra società, al punto che non è siamo più abituati, è vera. Non è stata riportata al telegiornale, né su qualche importante rivista e né tanto meno alla radio. O meglio non ancora. E’ una storia di tutti i giorni, una storia che se da una parte ci fa sorridere e dire cose senza senso, dall’altra parte ci fa capire che forse la potremo vedere al cinema. Ma, ahimè, nemmeno più il cinema proietta immagini così delicate e romantiche. Possiamo davvero apprendere dal grande cuore dei bambini, che in casi come questi devono essere presi da esempio come se fossero adulti. In casi come questi siamo noi adulti ad essere dei bambini.

E’ nato tutto da un post su Facebook

E’ una storia vera, pubblicata sul social network Facebook e letta dalla sottoscritta qui presente. Ero su Facebook, appunto, ed era una serata d’estate come tante, dopo aver cenato, è da prassi buttarsi sul divano dopo una giornata impegnativa e rilassarsi col proprio smartphone. Più di una volta vedo scorrere nella mia home un post che mostra una foto di due bambini, una femminuccia ed un maschietto che sono seduti in un bar. Incuriosita, ci clicco su per leggerne la descrizione e quello che leggo mi lascia davvero a bocca aperta.

Una scena da film

Il post viene pubblicato da un certo Gerardo Serio, un giovane ragazzo di Napoli e in poco tempo a 7397 like. Incredibile. Nella descrizione che accompagna la foto, Gerardo ci informa che è una normale sera e si era recato a mangiare una pizza da solo. All’improvviso arrivano questi due bambini, che avrebbero potuto avere dagli 11 ai 13 anni e che chiedono, timidi, di potersi sedere. Fino a qui tutto ok. La prima galanteria della serata avviene quando il maschietto sposta la sedia della sua “fidanzatina” per farla accomodare. Lei, poi, mostra di avere vergogna e lui per incoraggiarla, le stringe la mano. Con la scusa di andare in bagno, il piccoletto chiede al pizzaiolo di fare per la sua amichetta una pizza a forma di cuore. Non mancano i complimenti che Gerardo fa alla madre del bambino, seguito poi da tanti like e commenti positivi.

Ogni favola ha una morale

Molte volte è il web stesso che ci fa la morale. E’ questo uno di quei casi. Questi bambini di Napoli, o della provincia, che siano di periferia o del centro, hanno davvero insegnato tanto. Davvero sono un grande esempio da seguire sia da altri bambini come loro che dagli adulti. Un grazie particolare ai genitori del piccolo principe che hanno educato un piccolo uomo a essere da grande magari l’uomo perfetto di qualcuno, che tocca la sua amata con carezze e non con gli schiaffi. Noi ci vogliamo credere, vogliamo credere che sia ancora possibile trovare il principe azzurro.

leggi anche : Un amore oltre la morte, l’emozionante storia dell’anziano di Gaeta

I bambini conoscono il vero amore: la favola campana spopola sul web ultima modifica: 2018-07-13T07:15:27+00:00 da Katia Russo

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.