Il caso Asia Argento: denunce rivolte a Jimmy Bennett

Continua il caso Asia Argento con un’ulteriore novità: Tony Bennett, è stato denunciato per stalking da parte dell’ex fidanzata

Quando quest’inverno ci fu lo scandalo Weinstein, Asia Argento fu una delle principali accusatrici, se non addirittura la prima. Diventata poi leader indiscussa del movimento Me Too, Asia passa dall’altra parte della storia. Diventa lei l’orco quest’estate quando un giovane attore, Jimmy Bennett, che quando era piccolo lavorò per l’attrice nel film “Ingannevole è il cuore più di ogni cosa”, l’accusa di esser stato molestato da lei quando lui era ancora minorenne. Ma ci sono delle ultime notizie che rendono la vicenda ancora più intrigante e non è affatto facile decidere da che parte stare.

Un riassunto del caso Asia Argento

Dopo essere stata leader del movimento Me Too, il New York Time lancia un articolo dove un giovane attore USA, Tony Bennett, dichiara di esser stato abusato sessualmente da parte dell’attrice italiana. Tutta la stampa internazionale è rivolta su di lei. Il giovane attore, addirittura, nell’articolo parla di come questo abuso subito all’età di 17 anni da parte di Asia Argento abbia influenzato fortemente la sua carriera che non è mai decollata. La violenza sessuale sarebbe avvenuta 5 anni fa, l’attrice aveva 37 anni e Tony Bennett, in un albergo della California. La cosa è stata testimoniata anche da un selfie dei due. A mio parere, il ragazzo pareva tutt’altro che vittima di un abuso. Segue, un assegno di 380 dollari versati da Asia Argento nei confronti del giovane attore dopo il caso Weinstein. Secondo Bennett, lei avrebbe voluto comprare il suo silenzio, secondo Asia Argento, ha solo risposto all’aiuto economico di un amico in difficoltà.

La foto è stata pubblicata da Tmz

Cosa dice Asia Argento

Inizialmente la figlia di Dario Argento sosteneva di non aver mai avuto rapporti col giovane. In seguito, sono emersi degli sms in cui l’attrice italiana ammetteva rapporti consensuali e che non sapeva che Bennett fosse stato minorenne all’epoca dei fatti. Inoltre, sostiene che il tutto è iniziato da lui e di come Bennett avesse visto in lei il suo sogno erotico da quando aveva 12 anni. Per quanto riguarda i soldi, Asia Argento sostiene che sono stati versati dal suo compagno, il compianto chef Anthony Bourdain, e di come l’uomo era disposto a tutto pur di veder lontano da Asia l’attore.

La denuncia dell’ex nei confronti di Tony Bennett

La vicenda è continuata con altre star che hanno deciso di abbandonare Asia Argento, pubblicando dei messaggi privati con l’attrice, dove quest’ultima ribadisce ancora una volta di non sapere che il ragazzo avesse all’epoca solo 17 anni. E di come sia iniziato tutto da lui. Iniziano, però, a destare sospetto le denunce per stalking che l’ex fidanzata dell’attore 22enne ha mosso contro di lui. La ragazza, il cui nome è Rachel Fox, anche lei attrice, avrebbe presentato una richiesta di ordine restrittivo scritta proprio nei confronti di Jimmy Bennett, che definisce “bugiardo, manipolatore e ladro”.

 

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.