La prima bambina nata in provetta oggi compie 40 anni: buon compleanno Louise Brown

-
25/07/2018

Louise Brown compie 40 anni, la prima bambina nata grazie alla fecondazione in vitro

La prima bambina nata in provetta oggi compie 40 anni: buon compleanno Louise Brown

Louise Brown, nata il 25 luglio del 1978, ha cambiato notevolmente la storia della medicina. Nata all’spedale di Oldham, in Inghilterra, ha raccontato la sua fantastica storia in un libro ‘’ 40 years of IVF, My life as the world’s first test tube baby’’

Il termine FIVET, indica una tecnica di laboratorio che consente l’incontro, in vitro, tra i gameti femminili ottenuti mediante aspirazione trasvaginale del liquido follicolare e quelli maschili ottenuti in seguito alla preparazione del campione di liquido seminale.

 Robert Edwards, il padre della fecondazione in vitro, ha ricevuto il Nobel per la Medicina nel 2010, da allora i progressi della medicina, hanno permesso a più coppie di concepire un figlio.

Dalla bimba che partorì a 5 anni all’abito ritrovato sul Vesuvio: tutte le storie del mistero

Louise Brown, è stata la prima bambina nata grazie alla scienza e la sua nascita l’ha resta un piccolo miracolo agli occhi di tutti, rendendola immediatamente famosa.

Buon compleanno Louise Brown

“Questa settimana si festeggia il mio quarantesimo compleanno. Come la maggior parte delle persone, probabilmente preferirei tenermelo per me. Ma, in tutto il mondo, la data del mio compleanno è celebrata anche come il 40° anniversario della fecondazione in vitro, la procedura che mi ha fatto nascere”, afferma Louise Brown.

louisebrown.600“Quando sono nata” spiega Louise “Patrick Steptoe e Robert Edwards, i due uomini che hanno realizzato questa tecnica, hanno suggerito il mio secondo nome: Joy. Secondo loro la mia nascita sarebbe stata un motivo di gioia per molte persone. Quarant’anni e milioni di bambini dopo, credo che molti ormai sarebbero d’accordo con loro”, aggiunge Louise Brown, oggi 40 enne.

“Mia madre, Lesley Brown, era andata dal dottore a causa di una forma di depressione dovuta al fatto che non potesse avere figli con mio padre, John. Quando seppero di questa tecnica sperimentale, in loro crebbe la speranza. Nonostante non fosse mai funzionata prima, ci provarono lo stesso”. Sono queste le parole di Louise Brown, emozionatissima per il suo 40 esimo compleanno.