La tua libertà finisce dove inizia quella degli altri

Come spiegare il concetto limitato di libertà ad un adolescente con tutta la confusione che abbiamo al riguardo anhe noi adulti.

Qualche giorno fa il mio secondogenito di 13 anni cercava, nella sua fase adolescenziale di ribellione, di fare lo sbruffone prendendo in giro in questo e quello e per cercare di fargli capire dove sbagliava gli ho detto la frase di Martin Luther King che mi ha sempre affascinato “La tua libertà finisce dove inizia quella degli altri”. 

E’ ammutolito e si è messo ad ascoltarmi. A volte le citazioni servono e questa, probabilmente ha affascinato anche lui.

Ma cosa significa esattamente per me questa frase? Dove finisce la mia libertà?

Libertà non è un concetto infinito

Qualcuno, erroneamente, pensa che essere liberi significa poter fare quello che si vuole in ogni occasione, incondizionatamente. Non è così. In realtà la frase di Martin Luther King non ha un significato ben definito poichè nessuno può dire dove finisce la mia libertà e dove inizia quella dell’altro: tutte le volte che c’è conflitto le libertà si scontrano ed inevitabilmente una prevale sull’altra.  Ma quello che io volevo trasmettere a mio figlio era semplicemente che se c’è rispetto nella vita c’è libertà perchè la libertà è il tesoro più prezioso che abbiamo. 

La nostra responsabilità è quella di impedire agli altri di togliercel ma allo stesso tempo dobbiamo impedire a noi stessi di toglierla agli altri perchè chiunque ha il diritto di mantenere la propria. La nostra libertà, è così che ho sempre inteso la frase di Luther King, non può essere a discapito di quella altrui poichè è un dono concesso a tutti in modo uguale e non va in nessun modo considerato in modo leggero.

Farlo capire a un adolescente non è facile soprattutto perchè le parole per spiegare quello che tutto questo concetto scatena nella mia mente non è facilissimo. Spero nel mio piccolo di essere riuscita a trasmettergli che fare male a qualcuno perchè si è liberi di farlo non è giusto perchè questo significherebbe andare a minare la libertà dell’altro: non si starebbe usando la propria libertà ma si starebbe abusando di quella di qualcun altro.

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.