L’autodichiarazione vaccini, sarà sufficiente per l’iscrizione a scuola dei bambini?

-
04/07/2018

-Nuovi cambi per quanto riguarda l’iscrizione a scuola per l’anno scolastico 2018-2019

L’autodichiarazione vaccini, sarà sufficiente per l’iscrizione a scuola dei bambini?

Ancora novità, per quanto riguarda l’anno scolastico 2018- 2019. Nei giorni scorsi si parlava della prolunga dei vaccini obbligatori per l’iscrizione a scuola dei bambini. Adesso addirittura basterebbe una semplice autocertificazione, fatta a mano.

Inserita nella circolare, sarà presentata domani al ministero della Salute da Giulia Grillo e dal collega del Miur, Marco Bussetti.download (5)

Dopo i commenti che ha prodotto la notizia della prolunga della data per mettersi in regola con i vaccini obbligatori, adesso arriva un’altra notizia, ancora più scioccante.

Non un certificato della Asl che attesti l’avvenuta vaccinazione, ma un’autocertificazione

La vaccinazione, al momento, resta dunque obbligatoria: dieci vaccini, gratuiti, per andare a scuola da 0 a 16 anni; ma i genitori non dovranno portare alcun documento sanitario per dimostrare che i figli sono in regola.

Ecco la risposta di Grillo al question time.

‘’Proprio in questi giorni il ministero della Salute è al lavoro, insieme al ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, per individuare le iniziative più idonee» ad «alleggerire delle famiglie senza che vengano in alcun modo compromesse le positive finalità di prevenzione che vanno riconosciute, senza alcun dubbio, alle vaccinazioni», oltre che a «consentire a tutti i minori di poter frequentare gli asili nido e le scuole dell’obbligo’’. La ministra ha aggiunto: “Non è in alcun modo in discussione il valore sanitario delle vaccinazioni, ciò di cui bisogna discutere, a livello politico, è l’individuazione delle modalità migliori attraverso le quali esse debbano essere proposte alle famiglie affinché sia sempre più consapevole – e senza riserve – la loro volontaria adesione”


Leggi anche: Bonus ristorazione (Mipaaf) Covid e fondo per la filiera: arriva la proroga al 15/12, ecco le istruzioni con i codici Ateco

La circolare, nei fatti, allenta le maglie della legge Lorenzin sull’obbligo vaccinale in vista della scadenza del 10 luglio, data prevista per dimostrare di essere in regola con le vaccinazioni, per l’iscrizione a scuola (per asili e scuola dell’infanzia, 0-6 anni) e per non incappare nelle multe (per la scuola dell’obbligo, 6-16 anni)

Non sarà ammesso alle scuole a settembre, solo chi non porterà autocertificazione entro il 10 luglio