Le 7 cose che devi sapere del tuo partner prima che sia troppo tardi

-
19/04/2018

Partiamo dall’assunto che non conoscerai mai davvero il tuo partner. Ci sono delle cose, però, che devi sapere almeno prima che la relazione diventi talmente seria che tornare indietro diventi un problema.

Le 7 cose che devi sapere del tuo partner prima che sia troppo tardi

Non conoscere completamente il tuo partner non è una cosa negativa: sarebbe noioso sapere fin da subito tutto, la bellezza di una relazione sta proprio nello scoprirsi pian piano continuando a sorprenderti.

Ma ci sono cose che bisogna sapere prima di decidere di dividere la propria esistenza con qualcuno poichè saperlo quando ormai è troppo tardi più che una sorpresa potrebbe essere uno shock.

Le 7 domande fondamentali da porre al partner

1)      Vuoi avere figli? E’ meglio sapere subito se su questo punto si è d’accordo oppure no in modo che nessuno dei due rimanga deluso da quello che vuole l’altro.

2)      Chi penserà alle faccende di casa? Molti uomini danno per scontato che a farlo sia la donna, ma se la donna lavora da per scontato che le faccende domestiche vadano divise. Meglio fare chiarezza subito su quello che si si aspetta dall’altro e sulle responsabilità, i compiti e i ruoli.

3)      Quanti debiti hai? Anche se non sembra una domanda che abbia molto a che fare con l’amore, un debito che si scopre solo dopo il matrimonio potrebbe minare non solo la solidità economica della coppia ma anche la fiducia nel suo interno. Una conversazione onesta sulle proprie finanze è dovuta per essere una coppia felice.

4)      Di quanto tempo tutto tuo hai bisogno? Molte coppie hanno bisogno di passare del tempo separati, ma per molte altre è impensabile separarsi dalla dolce metà anche per una sola notte. Per questo è bene chiarire questo punto che troppo spesso si da per scontato.

5)      Cosa consideri tradimento? Domanda sinosa ma che va fatta: capire quali sono i limiti dell’altro aiuta a stabilire i paletti da non superare prima di imbarcarsi in una relazione troppo aperta per i nostri gusti o che ci chiuda in una gabbia.

6)      Cosa pensi del divorzio? Domanda strana da porre all’inizio di una storia ma tra 10 anni potreste pensarla diversamento scoprendo che la persona che avete sposata è contraria al divorzio. Sapere di avere una via di uscita a volte è liberatorio e così sai che se mantieni il rapporto è solo perchè lo vuoi.

7)      Come cambierà il rapporto con il matrimonio/convivenza? Andando a vivere insieme si cambia, si cresce ed inevitabilmente il rapporto cambia. Non saprete rispondere a questa domanda ma è bene sapere che in un modo o nell’altro il rapporto cambierà.