Le aziende spiano le nostre foto sui social per capire che prodotti creare

Le aziende utilizzano i selfie per fare telemarketing e capire che prodotti creare,

Anche se condividere un selfie o una fotografia su un social network può sembrare un gesto abbastanza innocente ma le aziende attraverso questi nostri gesti possono capire i marci che utilizziamo e cosa prefiamo indossare, utilizzare e cosa di fa sentire a nostro agio.

A dimostrare quanto i social network abbiano delle falle ci ha pensato la vicensa di Cambridge Analityca e questo ci fa capire che anche i selfie possono funzioanre come un contatto diretto che le aziende possono avere con gli utenti elaborando strategie di marketing elaborate e pervasive semplicemente studiando le foto degli utenti.

In tutto questo, ovviamente ci sono vantaggi e svantaggi.

Le immagini permettono un’analisi approfondita dell’utante permettendo un analisi accurata di età, sesso  e stato d’animo, capendo se indossando un determinato marchio o prodotto la persona prova gioia o tristezza, le impressioni che prova e questo serve all’azienda per capire come sviluppare nuovi prodotti

Una professoressa dell’Università Bocconi fa notare che “Analizzando le immagini postate sui social, per esempio, Gatorade si è resa conto che molti consumatori usavano la bevanda a colazione e ha deciso di creare una linea di prodotti apposita per il primo pasto della giornata

Ma l’applicazione delle tecnologia el marketing porta anche ad alcuni limiti poichè anche essendo accurati non sono affidabili.

Ma vogliamo mettere la sostituzione del porta a porta dei clienti con l’analisi delle foto postate su internet? Sono le persone stesse ora a fornire alle aziende i dati di cui hanno bisogno…

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.