l’Irlanda del Nord sarà l’unica parte del Regno Unito o dell’Irlanda dove l’aborto è illegale?

-
04/06/2018

L’aborto in Irlanda del Nord

 l’Irlanda del Nord sarà l’unica parte del Regno Unito o dell’Irlanda dove l’aborto è illegale?

Record di nazionalisti e repubblicani che ora voteranno per il DUP in seguito al referendum sull’aborto della Repubblica d’Irlanda, ecco perché:

Arlene Foster ha detto che un certo numero di nazionalisti e repubblicani ora voteranno per il DUP in seguito al referendum sull’aborto della Repubblica d’Irlanda.

Il leader del DUP ha detto che alcuni elettori pro-vita si sentono “privati ​​dei diritti”.

Dopo il voto schiacciante della Repubblica a favore della riforma della legge sull’aborto, l’Irlanda del Nord sarà presto l’unica parte del Regno Unito o dell’Irlanda dove l’aborto è illegale, a meno che non ci sia un serio rischio per la vita o la salute di una donna.

La leader del Sinn Féin Mary Lou McDonald e la vicepresidente Michelle O’Neill sono favorevoli al cambiamento delle leggi sull’aborto nell’Irlanda del Nord e hanno partecipato all’annuncio ufficiale del risultato del referendum sull’aborto lo scorso sabato al Castello di Dublino.

Striscioni con scritto “Il nord è il prossimo”.

Il partito sostiene l’aborto nei casi di stupro, incesto, abuso sessuale e anormalità fetale fatale.

Linda Dillon non è fiduciosa nella maggioranza degli elettori del Sinn Fein cambierà il proprio voto rispetto all’aborto

Il deputato laburista Stella Creasy ha anche affermato che il risultato del referendum riflette l’importanza dell’ascolto delle comunità.

Il politico, che ha chiesto ai parlamentari di abrogare i reati del 1861 contro la legge sulla persona, che rendono illegale l’aborto, ha detto che la signora Foster è “l’unica donna con una possibilità di scelta sull’aborto nell’Irlanda del Nord”.

A seguito delle osservazioni della onorevole Foster, Paisley ha dichiarato di aver ricevuto una lettera da un sacerdote nel suo collegio elettorale.

La signora Creasy, in un’intervista a Sky’s Ridge dichiara: “Il risultato in Irlanda è stato travolgente, è stato travolgente per l’impatto che avrà sulla vita di migliaia di donne in Irlanda – 2,5 milioni di donne che ora hanno il diritto di non essere costrette a continua una gravidanza indesiderata.