Marco Travaglio telefona a Giuseppe Conte: cosa c’è da sapere sul Tav

Il giornalista Marco Travaglio intervista a telefono a Giuseppe Conte, il quale parla di come sarà Palazzo Chigi finché ci sarà lui al comando.

Il giornalista, nonché volto noto di numerosi programmi televisivi, Marco Travaglio ha intervistato l’attuale premier Giuseppe Conte attraverso una telefonata. L’incontro telefonico è avvenuto lo scorso sabato sera e un grande argomento dell’intervista è stato il Tav.

La telefonata tra Marco Travaglio e Giuseppe Conte

A telefono con Marco Travaglio, il premier Conte ha detto di aver fatto una sorte di “stress test” nei confronti dell’analisi costi-benefici commissionata dal Ministero dei Trasporti. Parla dell’incontro tenutosi a Palazzo Chigi con gli altri colleghi, quali Di Maio, Salvini e Toninelli con i tecnici dell’analisi del Mit e quelli della Lega. A tale incontro Conte non è andato a mani vuote, ma con due esperti, per avere maggiori informazioni in modo da essere il più possibile informale.
Se tale test non avesse retto, Giuseppe Conte si dice pronto a dire di sì a Salvini e no a Di Maio, mettendo di conseguenza in pericolo il Movimento 5 stelle.
Ma l’analisi ha retto bene e non vuole sentire obiezioni sulle sue decisioni. Pertanto, si è armato delle sue idee ed ha dichiarato ai presenti in aula che finché ci sarà lui a Palazzo Chigi, nessuno potrà deviare le sue decisioni. Giuseppe Conte a Marco Travaglio ha parlato in nome del popolo italiano, o per lo meno ha intenzione di fare tutto il possibile per il popolo italiano.
Nella telefonata il premier continua dicendo che ha anche il desiderio di parlare con il presidente della Commissione Juncker e col presidente francese Macron. Ma questo desiderio non si è fatto attendere: a Marco Travaglio dice di aver già fatto inviare il messaggio sia a Macron che a Juncker, mentre stava scrivendo a Telt.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.