Meteo Befana, freddo polare e nebbia ghiacciata, ecco in quali regioni

-
04/01/2020

Meteo: attenzione alla colata polare che porterà a vivere un Epifania che in molte città sarà sotto zero.

Meteo Befana, freddo polare e nebbia ghiacciata, ecco in quali regioni

Anche se il 2020 è iniziato all’insegna dell’alta pressione non facciamoci ingannare: da domenica 5 gennaio, infatti, il bel tempo subirà un attacco non indifferente  a causa di un’irruzione polare. Il bel tempo, le gelate notturne e le nebbie della Val Padana, infatti, che grazie all’alta pressione hanno dominato in questi giorni, sono destinate a subire un attacco polare in particolar modo dal 6 gennaio, giorno della Befana.

Freddo polare in arrivo

L’anticiclone, che staziona attualmente sul sud della Spagna sta facendo sentire i suoi effetti anche sulla nostra penisola ma mentre in Spagna risulta essere meno vulnerabile dagli attacchi umidi delle correnti atlantiche, in Italia ha pressioni meno elevate e permette, quindi, più facilmente infiltrazioni di aria umida.

Già dalle prossime ore, quindi, è probabile che nelle regioni del Nord Ovest del Paese siano presenti maggiormente nubi che potrebbero estendersi anche alle regioni del centro Italia. Piemonte, Lombardia, Emilia Romagna, Liguria, Toscana e Umbria, quindi, potranno essere teatro già dalla giornata di domani, 4 gennaio di un intensificarsi della nuvolosità fino alle coste del lazio.

Attenzione alla nebbia gelata

Sempre a partire dalle prossime ore, inoltre, potrebbero persistere nella Val Padana banchi di nebbia gelata pericolosi per 2 motivi: da una parte riducono la visibilità ma dall’altra, con formazioni ghiacciate, potrebbero rendere anche insidioso il manto stradale.


Leggi anche: Smart working per statali: ipotesi anche dall’estero

Meteo Befana

In concomitanza del 6 gennaio, giorno dell’Epifania, il passaggio di un ciclone ciclonico polare porterà nelle regioni centro meridionali dell’Italia venti forti con raffiche che potrebbero raggiungere anche gli 80 chilometri orari facendo aumentare la sensazione di freddo. Non sono previste, tra l’altro precipitazioni degne di nota ma solo questa irruzione polare che porterà ad un abbassamento delle temperature che potrebbero addirittura scendere sotto le medie stagionali, soprattutto al Sud.

Epifania, quindi, ghiacciata anche se il cielo rimarrà per lo più sereno o poco nuvoloso.

SI aspettano valori intorno allo zero in città come Piacenza, Parma, Lodi, Milano, Ferrara e Rovigo.