Molti italiani danno la colpa alle donne per le violenze che subiscono

-
26/11/2019

Il 39% degli italiani dà la colpa alle donne per le violenze e i maltrattamenti fatta su di loro.

Molti italiani danno la colpa alle donne per le violenze che subiscono

Proprio nella giornata contro la violenza sulle donne arriva un sondaggio Istat che ci sconvolge, il 39% degli intervistati accusano il sesso femminile di non sottrarsi volutamente ad abusi e alle violenze sessuali, un pensiero assurdo ed illogico. Molti, e continuiamo ancora, con dei ragionamenti sbagliati, alla violenza sulle donne attribuiscono il loro modo di vestire che risulterebbe provocatorio e giustificherebbe la violenza.

La violenza che subiscono le donne, in tutti i sensi, è un’emergenza di dominio pubblico

Dal sondaggio dell’ISTAT si arriva alla conclusione che una persona su tre degli intervistati ritiene colpevole una donna di un rapporto sessuale obbligato, in quanto sarebbe ritenuta capace di sottrarsi alla violenza. Quindi in definitiva, secondo questi soggetti, la donna che subisce abusi e molestie è molto responsabile di tutto quel che subisce, anzi, ne ha piacere perché potrebbe ribellarsi ma non lo fa, ne trae piacere. Per assurdo c’è qualche commento che ritiene giusto che se lo meritasse, chissà poi per quale motivo.

Ma oggi di cose assurde qui ne stiamo dicendo tante, quasi si giustifica l’uomo che viene provocato dalla donna, infatti sui social si legge spesso di soggetti, la maggior parte uomini, che commentano così: se non si fosse messa la gonna non sarebbe stata violentata, l’uomo è stato provocato.


Leggi anche: INAIL, i minimali e i massimali retributivi del 2021 restano invariati

Io penso che chi si permette di fare questi commenti deve solo vergognarsi, io spero che mai gli capiterà una cosa del genere ad una moglie o ad una figlia, poi voglio vedere se la sua opinione non cambierà e come la penserà. Io sono sicuro che almeno il 90% di questi commenti contro le donne sono fatti proprio da quegli uomini poco uomini vigliacchi che fanno violenza sulle donne sia tra le mure domestiche con le proprie mogli, chi lo fa con la fidanzata, chi lo fa per vizio.

Ancora un’altra giustificazione assurda è data dal fatto di dire quando la violenza viene fatta da soggetti sotto sostanze stupefacenti o dopo una serata passata a bere e quindi dovuto ad uno stato poco lucido.

Io penso che le condanne per stupri, pedofilia, violenza e maltrattamenti dovrebbero essere ben più severe di quelle che ci sono oggi, solo la galera, quando ci rimangono, non basta.

25 Novembre è la giornata contro la violenza sulle donne