Monete 500 lire in argento: caravelle, Dante e Unità di Italia, quanto valgono

-
23/11/2019

Vediamo le 3 versioni della moneta da 500 lire in argento e i loro valori. Quali sono le monete rare?

Monete 500 lire in argento: caravelle, Dante e Unità di Italia, quanto valgono

Prima della classica moneta da 500 lire bimetallica che tutti ricordiamo e che era in circolazione prima dell’avvento dell’euro, furono coniate ben 3 monete da 500 lire in argento che possono avere un valore variabile in base alla conservazione e l’anno di conio. Vediamo, quindi, quale sono le 3 versioni delle 500 lire in argento e vediamo quanto valgono.

500 lire caravelle

Su questa moneta abbiamo scritto un articolo dedicato che potete trovare QUI. In sostanza la moneta da 500 lire in argento con le caravelle fu coniata dal 1957 fino al 2001. Quando negli anni 80 venne messa in circolazione la moneta da 500 lire bimetallica, però questa moneta in argento fu coniata solo a scopo di collezionismo e quindi, dal 1982 in poi non fu più messa in circolazione.

La moneta con le caravelle che vale maggiormente è quella di prova coniata nel 1957 (si trova impressa sulla moneta la scritta PROVA) anche a causa di un piccolo dettaglio derivante da un errore: le bandiere degli alberi maestri delle caravelle sventolano controvento e si trovano, di conseguenza, a sventolare nella parte opposta rispetto a tutte le altre monete da 500 lire caravelle.

Questa moneta di prova, se in buone condizioni vale dai 5000 agli 8000 euro anche se una moneta fior di conio del 1957 fu venduta a 12mila euro.

Per tutte le altre monete messe in circolazione tra il  1957 e il 1961 il valore è di circa 5 euro se in buone condizioni, può arrivare a 30 euro per i pezzi fior di conio.

Le annate della moneta caravelle con un valore superiore ai 100 euro, se fior di conio, sono il 1983, il 1988, 1995, 1997, 1988, 1995, 1997 e 2001.


Leggi anche: Reddito di cittadinanza, reddito di emergenza e cassa integrazione, dati boom per il Covid: novità e aggiornamenti Inps sugli ultimi pagamenti

500 lire caravelle

 

500 lire argento Unità d’Italia

Questa particolare moneta sempre in argento fu coniata dal 1961 al 1963 e porta incisa sul dritto la raffigurazione dell’Italia seduta su un capitello con nella mano destra un ramo d’ulivo e al rovescio una quadriga volta a sinistra.

La monete pur essendo stata coniata per 3 anni porta sempre impressa la data 1961 e proprio per questo le monete del 1962 e 1963 non si trovano.  Essendo stata coniata per 3 anni con la stessa data la moneta ha un valore molto basso (tiratura oltre i 27 milioni di monete). Per questo motivo il suo valore è irrisoria e in condizioni ottime può essere valutata fino a 6 euro.

500 lire dante

500 lire argento Dante

Per settimo centenario dalla nascita di Dante Alighieri, nel 1965 fu coniata una moneta da 500 lire in argento commemorativa. Ci fu dapprincipio una versione di prova (porta incisa la parola PROVA) in pochissimi esemplari regalati ai dipendenti della zecca, e poi la versione da mettere in circolazione.

La moneta del 1965 da 500 lire con Dante Alighieri vale, in ottime condizioni, fino a 10 euro. Ma la versione di prova, molto rara, può valere anche oltre i 4000 euro.

500 lire unità d'italia