Napoli: morto un 52 enne in seguito ad una violenta lite familiare, ecco cosa è successo

Muore durante una lite famigliare a Giugliano in provincia di Napoli, ecco cosa è successo

Giuliagno in provincia di Napoli, muore un uomo di 52 anni dopo una violenta lite famigliare, è stato fermato il cognato. Un’altra tragedia, questa volta in Provincia di Napoli, esattamente a Giugliano. Sembrerebbe che la vittima, un 52enne si era messo in mezzo ad una lite tra sua sorella e il marito di lei. L’uomo portava una cannula tracheale e nel momento della furibonda lite, si era spostata, provocandogli il decesso.

Capri: Ragazza violentata dopo aver assunto ‘’ la droga dello stupro ’’ ecco l’agghiacciante storia

Fermato e arrestato dai carabinieri il cognato della vittima con accuse pesanti: omicidio preterintenzionale

uomo muore durante una liteAncora da chiarire le cause precise del decesso del 52 enne, morto in una piccola cittadina nella provincia di Napoli, ma dopo le prime indagini, sembrerebbe che l’uomo è deceduto durante una furibonda lite famigliare.

Ecco come sono andati i fatti

Violenza su una paziente della Clinica Malzoni di Agropoli, ecco cosa è successo

Succede tutto all’interno di un appartamento, in vico Gambuzzi, traversa di corso Campano. La furibonda lite è iniziata in piena notte tra i due coniugi, la donna di  49 anni e l’uomo di 40, la donna è la sorella del 52 enne morto, le cause ancora tutte da scoprire. Durante la lite, il fratello della donna ha cercato di mettersi in mezzo, consapevole dei suoi gravi problemi di salute. Secondo la ricostruzione dei carabinieri, il 52enne morto aveva seri problemi di salute, gli era stata montata una cannula per migliorare la sua salute. Nella lite la cannula si sarebbe spostata, portando alla morte l’uomo. Subito dopo l’accaduto, i familiari dell’uomo hanno subito chiamato il 112, spiegando che improvvisamente il 52enne si era sentito male. I carabinieri, sono arrivati subito sul posto, ma per l’uomo non c’era più nulla da fare, era già morto. Sono stati ascoltati tutti i famigliari della vittima per cercare di capire le cause del decesso e i motivi della furibonda lite. In manette il cognato, adesso dovrà rispondere di: omicidio preterintenzionale.

Violentata e bruciata davanti ai suoi genitori una ragazza di16 anni

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.