Nicola Zingaretti: da segretario della Sinistra Giovanile a Segretario del PD

Una lettera aperta che ci parla di Nicola Zingaretti, probabilmente inviata a Nicola Zingaretti che ripone moltissime speranze nel nuovo presidente del PD.

Ci ha scritto una nostra lettrice che ha conosciuto in gioventù Nicola Zingaretti, quando lei stessa militava nelle fila dell’allora Pds e il giovanissimo Zingaretti guidava le giovani leve del partito. Ci descrive, quindi, una figura dell’attuale politico che forse non tutti conoscono e che stupirà chi non lo conosce da vicino.

“Ho conosciuto Nicola Zingaretti quando avevo 19 anni, io militavo nella Sinistra Giovanile, la sezione giovanile dell’allora PDS e Nicola era il segretario nazionale di noi giovani. Si organizzavano manifestazioni, riunioni, le classiche cose che facevano i ragazzi coinvolti in politica negli anni 90. Mi ricordo che era il 1994, si faceva la campagna elettorale di Achille Occhetto contro Silvio Berlusconi, eravamo agguerriti, vendevamo l’Unità porta a porta.

Nicola era spesso con noi nella riunioni del Comitato Federale, mi ricordo il suo sorriso sempre aperto e coinvolgente, mi ricordo i suoi ideali, mi ricordo che quando c’erano manifestazioni di protesta era sempre in prima fila con noi, a marciare. Ricordo le lezioni alla scuola di partito di Frattocchie “Palmiro Togliatti”, ricordo le riunioni da cui si cercava di trovare la soluzione a cui “i grandi” non arrivavano…le grandi speranze che avevamo e che probabilmente in molti di noi non sono mai morte.

Non se la tirava perchè era il segretario e l’ho sempre ammirato. Con lui si parlava in modo amichevole, tranquillamente, ti spiegava il suo punto di vista sulle cose e a me è sempre piaciuto, anche se allora era poco più di un ragazzo (si poteva militare nella Sinistra Giovanile solo se non raggiungevi i 30 anni, quindi parlo di un Zingaretti molto giovane).

Poi per motivi miei personali ho abbandonato la politica e sono tornata a sentir parlare di lui quando è diventato presidente della Regione Lazio ammirando di nuovo il suo lavoro, il suo pensiero, paragonando il ragazzo che era con l’uomo che era diventato e constatando che nella sostanza non era cambiato affatto.

Ed ora quel ragazzo è alla guida del partito: spero che lo faccia con la stessa convinzione, con la stessa “pulizia” di idee che aveva allora, senza farsi corrompere dal potere che avrà intorno, spero che ancora una volta riesca a non deludermi e a farmi pensare di nuovo a lui come a quel giovane pulito, fiero e dal sorriso aperto che ho conosciuto negli anni 90.”

Se anche tu vuoi scrivere la tua opinione su qualsiasi argomento scrivi a notizieora.it@gmail.com

La tua lettera sarà vagliata dalla redazione e, se ritenuta idonea, pubblicata

Se anche tu vuoi scrivere la tua opinione su qualsiasi argomento scrivi a notizieora.it@gmail.com
La tua lettera sarà vagliata dalla redazione e, se ritenuta idonea, pubblicata.

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.