Niente voli Boeing 737: che fare se hai acquistato un biglietto?

Dopo il disastro aereo del 10 marzo interdetto lo spazio aereo italiano ai Boeing 737: che fare se si è acquistato un biglietto per quei voli?

Dopo il disastro che ha coinvolto la compagnia Ethiopian Airlines lo spazio aereo italiano è stato interdetto ai Boeing 737 che non potranno, quindi, più volare negli scali nazionali. Che fare, però, se prima dell’interdizione si era acquistato un biglietto per volare sull’aeromobile? Quali sono i diritti dei passeggeri?

Boeing 737: che fare se hai un biglietto

Dopo che anche l’ENAC si è pronunciato per la chiusura dello spazio aereo italiano a tutti i voli operati con i velivoli Boeing 737-8 Max e Boeing 737-9 Max  dopo il disastro aereo che ha coinvolto, lo scorso 10 marzo, un velivolo della Ethiopian Airlines, chi ha già acquistato un biglietto per volare con gli aeromobili come deve comportarsi?

L’Enac ha invitato le compagnie che utilizzavano questi modelli a riprogrammare i voli riducendo al minimo i disservizi. In Italia l’unica compagnia ad utilizzare 3 Boeing è AirItaly che il 12 marzo ha informato che tali aeromobili, secondo le disposizioni ENAC, per garantire la sicurezza dei passeggeri rimarranno a terra. La compagnia ha garantito che i passeggeri che avevano acquistato un biglietto su quegli aeromobili potranno scegliere se viaggiare su un altro volo o chiedere il rimborso del biglietto.

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.