Nuovo cartello stradale che controlla se l’automobilista usa lo smartphone alla guida, le novità

-
13/07/2018

Un nuovo cartello stradale: ecco come indice gli automobilisti a non usare lo smartphone

Nuovo cartello stradale che controlla se l’automobilista usa lo smartphone alla guida, le novità

Un cartello stradale ad alta tecnologia in grado di avvisare l’automobilista di non usare lo smartphone.

Come funziona

I nuovi cartelli stradali individuano i conducenti delle automobili mentre utilizzano il telefono cellulare alla guida.

Il problema dell’utilizzo dello smartphone alla guida è un fenomeno molto diffuso tra gli automobilisti anche se è uno tra le maggiori cause di incidenti stradali. Per questo si sono messi in campo moltissimi provvedimenti per cercare di ridurre questo fenomeno, uno di questi è proprio questo nuovo cartello stradale.

cartello stradale intelligenti

Nella Contea di Norfolk, vicino a Londra, lo si sta sperimentando. Questo nuovo cartello rileva i segnali radio emessi dal telefono cellulare, ed avvisa l’automobilista attraverso segnali lampeggianti. Questo nuovo cartello rileva un comportamento scorretto, manda un segnale all’autista per indurlo a smettere di usare il telefono.

Il segnale intelligente è in grado, grazie ad uno scanner, di distinguere se si sta usando durante la telefonata il Bluetooth e in quel caso non partirà nessun avvertimento.

Però dobbiamo dire che, oggi, questa tecnologia ha delle carenze da dover migliorare. Il segnale non è in grado di stabilire che l’uso del telefono sia effettuato dal conducente o da un passeggero. Inoltre non rileva nessun segnale in occasione il conducente fa uso di internet sullo smartphone e quindi non emette nessun avviso. Questa è una grave carenza, in quanto è proprio l’uso di internet alla guida uno dei comportamenti più pericolosi perchè distoglie lo sguardo del conducente dalla strada.


Leggi anche: Pensioni, la ricerca Schroders: ecco perché gli italiani sono i più preoccupati d’Europa

Cartelli stradali più buffi al mondo: ecco quali sono