Olio contraffatto in Italia, ecco dove

Olio contraffato sulle tavole degli italiani, sequestrate 122 bottiglie da un litro e 320 lattine da 5 litri anonime, non si è riusciti a capire la provenienza, ecco dov’è successo.

Olio contraffatto sulle nostre tavole, la scoperta è avvenuta grazie ai Carabinieri del NAS di Milano, che al termine di un’ispezione effettuata presso il capoluogo lombardo, hanno denunciato due persone all’Autorità Giudiziaria.

Olio contraffatto: l’ispezione dei NAS

Le persone denunciate dai NAS di Milano, sono rappresentanti legali di due diverse società commerciali, sono stati accusati di vendita di prodotti industriali con segni mendaci e acquisto di cose di sospetta provenienza.

Sono state sequestrate, dai Carabinieri, 122 bottiglie di olio da un litro e 320 latte anonime da 5 litri, ognuna di esse contenente olio di cui non era possibile ricostruire la provenienza.

Inoltre, sempre nell’ispezione, sono state riscontrate carenze igienico sanitarie degli stabilimenti, i carabinieri hanno elevato una sanzione amministrativa dal valore di 1.000 euro.

I Carabinieri di NAS sono sempre presenti su tutto il territorio italiano, un’altra vicenda che ha destato molto scalpore è la scoperta della carne macellata clandestinamente e non idonea al consumo umano.

Carne venduta in Italia 

Carne venduta in Italia e macellata clandestinamente, denunciate 4 persone. L’operazione è stata eseguita dai carabinieri del NAS, hanno eseguito una serie di controlli mirati a prevenire l’immissione in commercio di prodotti di carne non idonei al consumo umano. Questa operazione ha visto coinvolte tre aziende zootecniche.

Per maggiori informazioni, consigliamo di leggere: Carne venduta in Italia, non idonea al consumo umano, ecco dove

Redazione

Notizie scritte dalla redazione di cronaca, notizie, salute, viaggi, gastronomia e musica di NotizieOra.