Ora Legale: la Commissione europea abolirà il passaggio in tutta l’UE

-
31/08/2018

L’ Ora legale ovvero lo spostamento indietro delle lancetta sembrerebbe arrivare a capolinea. Deciso dopo un sondaggio di luglio e agosto.

Ora Legale: la Commissione europea abolirà il passaggio in tutta l’UE

Ora legale ovvero lo spostamento indietro delle lancetta sembrerebbe arrivare a capolinea.

La Commissione europea secondo l’annuncio del presidente Juncker  abolirà il passaggio tra ora legale e ora solare in tutto il territorio : “La gente vuole farlo, quindi lo faremo”, ha dichiarato a seguito della pubblicazione del sondaggio su tale argomento

Il sondaggio

Milioni di cittadini europei, infatti, partecipando a un sondaggio condotto nei mesi di luglio e agosto avrebbero dichiarato di essere favorevoli all’eliminazione dell’ora legale, la Commissione pertanto prenderà una posizione ufficiale che dovrà essere poi approvata dal Parlamento europeo e dai capi di Stato e di governo.

In tutto, al sondaggio sull’abolizione del passaggio all’ora legale lanciato dalla Commissione, hanno partecipato oltre  4 milioni di persone e circa l’80% si sarebbe dichiarato favorevole .

Che cos’è l’ora legale

ora legaleL’ora legale è sostanzialmente una convenzione che prevede lo spostamento delle lancette dell’orologio un’ora in avanti rispetto all’inverno per permettere alle persone di godere di risparmi di energia elettrica e sfruttare meglio le ore di luce naturale nel periodo estivo. L’ora legale si contrappone a quella “solare”, ovvero all’orario statale convenzionale utilizzato solitamente nei mesi invernali, che coincide con quello del fuso orario di riferimento. Nei paesi dell’Unione europea, in Svizzera e in Norvegia l’ora legale ha inizio l’ultima domenica di marzo e termina l’ultima domenica di ottobre e  fu introdotta la prima volta  nel 1916. Successivamente abolita e reintrodotta nel  1966. Una direttiva comunitaria ha poi obbligato gli stati membri a introdurla fra il 25 e il 31 marzo di ogni anno e a rimuoverla fra il 25 e il 31 ottobre.

L’ora legale era stata introdotta per risparmiare energia e godere di più ore di sole in estate, ma sono in molti a non considerarla così positiva e ad accusare una serie di fastidiosi effetti collaterali dovuti a questa sorta di “fuso orario”, tanto che secondo il recente sondaggio la maggioranza  dei partecipanti ha votato per la sua abolizione.

In quali Paesi è in vigore l’ora legale

L’ora legale è attualmente in vigore quindi  in tutti i Paesi dell’Unione europea, in Svizzera, in Australia (ma in maniera invertita, dunque in vigore da Ottobre a fine marzo), in Brasile (sempre in maniera invertita), in Tunisia (ma solo durante gli anni in cui il Ramadam cade nel periodo di ora legale).


Leggi anche: Casa in donazione, dopo quanti anni si può vendere?

In Russia, dopo una breve sperimentazione,l’ora legale è stata abolita e permane tutto l’anno l’ora solare.

Nei Paesi della fascia tropicale, l’ora legale non viene adottata in quanto la variazione delle ore di luce durante l’arco dell’anno è minima.