Pensioni e quattordicesima 2018: a chi spetta e a quanto ammonta

Pensioni e quattordicesima 2018: ecco tutte le novità

Tra qualche mese, per i pensionati, ci sarà il pagamento della quattordicesima 2018, chi ne avrà diritto? Quali sono i requisiti? Quali sono gli importi?

In questo articolo daremo una risposta a tutti questi quesiti.

Quattordicesima 2018: a chi spetta

La quattordicesima a differenza della tredicesima non spetta a tutti i pensionati. La legge di Bilancio 2017 ha ampliato la platea di chi può ricevere la quattordicesima rendendo le condizioni meno restrittive, facendo in modo che l’anno scorso sono rientrati nei requisiti almeno 3,5 milioni di pensionati.

Quattordicesima 2018: i requisiti

I requisiti fondamentale per beneficiare della quattordicesima sono legati all’età anagrafica e al reddito.

Il pensionato per ricevere la quattordicesima deve aver compiuto i 64 anni di età.

Il requisito reddituale, invece, è quello di avere un reddito complessivo inferiore a 2 volte il trattamento minimo annuo del fondo pensioni lavoratori dipendenti, ciò vuol dire che il limite di reddito per beneficiare della quattordicesima è 13.192,92 €. Per ricevere un importo maggiore della quattordicesima, il reddito dovrà essere di un importo non superiore a 1,5 volte il trattamento minimo annuo, cioè un reddito limitato a 9.894.69€. Il reddito preso in considerazione è individuale, quindi non comprensivo di quello del coniuge.

Le categorie di pensioni a cui spetta la quattordicesima mensilità sono le seguenti:

  1. Pensioni di anzianità;
  2. Pensioni di vecchiaia;
  3. Pensioni anticipate;
  4. Pensioni di invalidità e di inabilità;
  5. Pensioni ai superstiti.

Inoltre devono essere erogate dall’Inps con assicurazione generale obbligatoria:

  1. Fondi ad essa sostitutivi;
  2. Gestione separata;
  3. Gestione speciale per i lavoratori delle miniere, cave e torbiere;
  4. Fondo di previdenza del clero secolare e dei ministri di culto delle confessioni religiose diverse dalla cattolica.

Quattordicesima 2018: gli importi

Gli importi della quattordicesima variano in base a diversi fattori, come la tipologia del pensionato, gli anni contributivi, il reddito percepito.

Con la legge di Bilancio 2017 gli importi sono stati incrementati, vediamo in che misura:

  • Gli importi quattordicesima per i redditi inferiori a 9.894,69€ sono:
  • 437 euro, se il pensionato ha versato almeno 15 anni di contributi come lavoratore dipendente, fino a 18 anni se lavoratore autonomo;
  • 546 euro, per chi ha versato più di 15 anni di contributi e fino a 25 anni, come lavoratore dipendente, da oltre i 18 ai 28 anni se lavoratore autonomo;
  • 655 euro, se il pensionato ha versato oltre 25 anni di contributi, 28 anni se autonomo.
  • Gli importi quattordicesima per i redditi compresi tra 9.984,69€ e 13.192,92€ sono:
  • 336 euro, se il pensionato ha versato almeno 15 anni di contributi come lavoratore dipendente, fino a 18 anni se lavoratore autonomo;
  • 420 euro, per chi ha versato più di 15 anni di contributi e fino a 25 anni, come lavoratore dipendente, da oltre i 18 ai 28 anni se lavoratore autonomo;
  • 504 euro, se il pensionato ha versato oltre 25 anni di contributi, 28 anni se autonomo.

 

Quattordicesima 2018: pagamento

I pensionati per ricevere la quattordicesima non dovranno inoltrare nessuna domanda di richiesta, in quanto viene pagata d’ufficio.

Ci sono due date di scadenza in cui l’Inps erogherà la prestazione in base al termine in cui i pensionati hanno i requisiti richiesti.

Se i pensionati saranno in possesso di tutti i requisiti anagrafici e reddituali per il 31 luglio si vedranno percepire l’importo della quattordicesima spettante per il 2 luglio.

Mentre se i requisiti richiesti saranno soddisfatti dopo il 1° agosto, l’importo verrà erogato con l’assegno di dicembre 2018.

Pensione anticipata, vecchiaia e a quote, dal 2019 cambiano i requisiti, tutte le novità

Maria Di Palo

Sono ragioniere programmatore, ho scoperto, grazie ad una buona amica, il piacere di scrivere e di condividere ciò che mi interessa, mi incuriosisce e mi appassiona. Mi piace trasferire agli altri le ricette della tradizione campana che la mia mamma mi ha lasciato in eredità e quelle nuove che amo preparare per la mia famiglia. Mi appassiona scrivere su tutto ciò che attrae la mia curiosità come argomenti di attualità e argomenti che riguardano il mondo della scuola. Amo anche esplorare luoghi nuovi e affascinanti.