PostePay: nuovi tentativi di truffa, utenti in pericolo

-
18/11/2019

Attenzione al pericolo che potete correre se siete in possesso della PostePay, c’è un nuovo tentativo di furto dati.

PostePay: nuovi tentativi di truffa, utenti in pericolo

C’è un nuovo tentativo di truffa per gli utenti che sono in possesso della carta ricaricabile PostePay, dovete fare molta attenzione ai messaggi che ricevete. I clienti PostePay fanno parte della clientela più diffusa in Italia e per questo vengono presi di mira, le truffe purtroppo sono all’ordine del giorno e gli utenti devono fare molta attenzione per evitare il furto dei dati che possono svuotare i conti correnti.

Quali sono i pericoli per i possessori di PostePay

Uno dei pericoli più grossi e più comune e pericoloso per i possessori della PostePay è il phishing che consiste in un messaggio di posta elettronica che arriva da un indirizzo email fittizio, tramite questo messaggio il delinquente mette in allarme l’utente riguardo la possibilità dei furti dei dati, nonché la chiusura imminente del suo account. Lo scopo è quello di cliccare su un link interno e farvi inserire i propri dati personali.

È chiaro che siamo di fronte ad una truffa vera e propria, il malcapitato utente che seguirà le istruzioni e consegnerà i dati a questi criminali subirà automaticamente il furto dei dati e un possibile svuotamento del conto corrente.

Il consiglio che vi possiamo dare, è quello di collegarsi al sito ufficiale mediante il proprio browser e cambiare di tanto in tanto la password. Altro cosa che vi conviene fare è segnalarlo alle Poste Italiane, questo perché poi Poste Italiane può mettere in guardia gli altri consumatori che potrebbero essere coinvolti in una truffa del genere ed evitare di cadere in questa trappola.


Leggi anche: INAIL, i minimali e i massimali retributivi del 2021 restano invariati

Altra raccomandazione da fare ai consumatori, è quello che se usate la carta in modo abitudinario per acquisti on line, vi conviene non lasciarla in automatico per un eventuale futuro acquisto, cancellatela e l’andrete poi ad inserirla quando farete il vostro prossimo acquisto.

Un’ultima raccomandazione, quando vi recate a fare un prelievo vicino alle postazioni, che sia della Banca o della Posta, fate attenzione a non essere visti da nessuno e in particolare quando andate a digitare il codice pin, cercate con l’altra mano di coprire il momento in cui lo componete.

Poste Italiane: Postepay come funziona e a cosa serve