Previsioni meteo inverno: dal 6 febbraio arriva il freddo e il gelo?

-
29/01/2020

Secondo le previsioni meteo del lungo periodo dal 6 febbraio dovrebbe arrivare un ciclone polare che potrebbe portare oltre al gelo anche la neve a bassa quota. Quanto c’è di vero?

Previsioni meteo inverno: dal 6 febbraio arriva il freddo e il gelo?

Dall’inizio del 2020 che si aspetta il tanto temuto freddo polare, ma grazie all’alta pressione sub tropicale, fino ad ora, non abbiamo subito il vero freddo invernale. Gli ultimi aggiornamenti che arrivano, però, ci dicono che il mese di febbraio potrebbe essere quello in cui l’inverno farà la sua comparsa in tutto il suo splendore. Cerchiamo, quindi, di capire, quello che potrebbe accedere a febbraio.

Previsioni meteo febbraio

Fino alla fine di gennaio, secondo le previsione dei meteorologi non ci saranno grossi cambiamenti climatici e su tutta Italia, salvo qualche rara eccezione, splenderà il sole con temperature sopra la media stagionale. I tanto temuti giorni della Merla, addirittura, potrebbero rivelarsi ancora più caldi dei precedenti. Per chi non lo sapesse i giorni della Merla, gli ultimi 3 giorni di gennaio, secondo la leggenda dovrebbero essere i 3 giorni più freddi dell’Inverno.

Qualcosa, però, potrebbe cambiare con l’inizio di febbraio poichè a partire dal 6 febbraio l’alta pressione inizierà a muovere verso nord portando una massa di aria fredda proveniente dalla Russia a scendere verso il basso e a stazionare sull’Italia. La massa d’aria fredda in questione porterebbe non solo un brusco calo delle temperature ma anche la possibilità di nevicate a bassa quota.


Leggi anche: Il superbonus casa al 110% potrebbe scendere al 75%: le ipotesi allo studio

Essendo però, il 6 febbraio ancora abbastanza lontano temporalmente tutto potrebbe accadere per variare questa previsione. Non è possibile, quindi, anticipare quali saranno le regioni che potrebbero essere colpite maggiormente dal freddo e dalla neve così come non è possibile anticipare come potrebbe essere la seconda parte di febbraio. Il comportamento che assumerà, infatti, il vortice polare che potrebbe colpirci, potrebbe avere delle ripercussioni a lungo termine portando fasi di neve e gelo sull’Italia (come possiamo ricordare è già accaduto negli anni passati).

L’unica cosa che non dobbiamo dimenticare è che l’inverno ha ancora 2 mesi per far sentire la morsa del suo freddo.