Previsioni meteo: quando si passerà dal caldo africano ai temporali?

-
20/08/2019

Finalmente la svolta che ci farà dire addio al caldo africano che è stato protagonista di questa estate 2019.

Previsioni meteo: quando si passerà dal caldo africano ai temporali?

La settimana appena iniziata ci trasporterà dal boom di caldo africano a temporali violentissimi con grandinate. Tra martedì e mercoledì sono previste ancora temperature alte che al centro sud raggiungeranno anche i 38° soprattutto nelle aree interne delle isole maggiori e della Puglia. Sul settentrione, invece anche tra la giornata di oggi e domani potrebbero verificarsi temporali passeggeri.

La svolta decisiva che ci farà dire definitivamente addio al caldo africano che è stato il protagonista indiscusso di questa pazza estate, si verificherà nella notte tra mercoledì e giovedi. L’anticiclone africano  si scontrerà con un’area depressionaria proveniente dall’Atlantico che darà il via, nelle prime ore di giovedì, a temporali importanti con possibilità di grandinate violente su diverse regioni.

I temporali da giovedì 22 agosto

 I primi temporali sono previsti nelle prime ore di giovedì : a causa dell’energia in gioco è possibile il verificarsi di grandinate con chicchi notevoli; i fenomeni violenti si potranno verificare nel Varesotto, nel Verbano-Cusio-Ossola e Milanese ma non escluso che coinvolgano anche altre zone della pianura del Nord.

Anche se il tempo tenderà a restare instabile nelle regioni del Nord si assisterà, nel corso della giornata di giovedì ad un netto miglioramento. Le condizioni meteo rimarranno, da giovedì in poi, invariate fino al week end.

Nel corso di venerdì i temporali si sposteranno, poi, verso il Centro e il Nordest. Le manifestazioni temporalesche saranno intense con nubifragi, raffiche di vento e grandine interessando l’Appennino e la Toscana.


Leggi anche: Pensioni, la ricerca Schroders: ecco perché gli italiani sono i più preoccupati d’Europa

Nel corso di venerdì i temporali giungeranno anche al Sud con particolare riferimento ai rilievi siciliani e i settori appenninici.

Durante il week end lo scenario non cambierà anche se i temporali saranno meno frequenti sulla Pianura Padana.