Prodotti alimentari ritirati dal mercato perchè pericolosi per la salute, ecco la lista completa

-
07/07/2018

Prodotti alimentari ritirati dal mercato perchè pericolosi per la salute, con batteri pericolosi e sostanze cancerogene, ecco la lista aggiornata con lotti e marche.

Prodotti alimentari ritirati dal mercato perchè pericolosi per la salute, ecco la lista completa

Prodotti alimentari ritirati dal mercato, ecco la lista completa aggiornata ad oggi 07 luglio 2018, con marche e lotti.

I meloni causano epidemia di listeriosi

melone contaminatiAllarme grave, i meloni causano epidemia di listeriosi, finora 20 persone sono state contagiate e ci sono stati 7 morti.  Il contagio avviene mangiando il melone “Cantalupo”, prodotto in Australia.

Il prodotto è venduto sul mercato internazionale, il Ministero della Salute lancia l’allarme con una circolare interna per chiedere “la massima sorveglianza” e sulle misure da attuare per prevenire in Italia la diffusione dell’epidemia di listeriosi.

La listeriosi è un’infezione causata dal batterio Listeria monocytogenes, generalmente dovuta all’ingestione di cibo contaminato.

Leggi la notizia completa qui: I meloni causano epidemia di listeriosi, già 7 morti e 20 contagiati, allarme in Italia

Prosciutto cotto con Listeria monocytogenes

prosciutto cottoTra le esportazioni italiane in altri Paesi, Francia e Italia hanno attivato il Sistema rapido di allerta europeo – Rasff  numero  2018.1882 del 05.07.18,  avvisando le autorità sanitarie dei diversi Paesi europei circa la presenza di Listeria monocytogenes in prosciutto cotto stagionato prodotto in Italia e commercializzato anche all’estero. Attualmente le informazioni sulla distribuzione non sono ancora disponibili. Il motivo del ritiro è una contaminazione da Listeria monocytogenes.


Leggi anche: Bonus Natale 2020, in arrivo un cashback da 150 euro: cos’è, come funziona e come ottenerlo

Birre con presenza di pesticidi

A denunciarlo la rivista francese 60 Millions de Consommateurs, che giovedì 28 giungo ha pubblicato un test che dimostra che tre birre su quattro, da una selezione dei supermercati dei marchi più venduti, hanno tracce di pesticidi.

birra con pesticidiI test sono stati fatti in laboratori specializzati, e hanno messo alla luce che circa 250molecole di questi composti chimici in 45 birre, tra cui 39 bionde e 6 bianche.

Leggi la notizia completa qui: Birre con pesticidi, una marca su quattro ne contiene, tutte marche note vendute nei supermercati

Acqua San Benedetto con cattivo odore

I clienti si lamentano, l’acqua San Benedetto ha uno strano odore e SoGeGross decide di toglierla dai suoi scaffali.

Acqua san Benedetto con odore cattivoPer la tutela dei cittadini, il gruppo, operante nella grande distribuzione organizzata all’ingrosso ed al dettaglio con le insegne Basko, Doro Supermercati ed Ekom, invita ai consumatori che hanno acquistato l’acqua  “San Benedetto”, nel formato da due litri PET Naturale, con numero di lotto A8141R + A8143T e data di scadenza 20/11/2019 e 22/11/2019, acquistato presso i Cash di Casale Monferrato e Lusignano D’Albenga dal 21/05/2018 al 27/06/2018 a evitare di consumarla e a riportarla al negozio dove è stata acquistata.

Leggi la notizia completa qui: Acqua San Benedetto ritirata dai supermercati, l’acqua ha un cattivo odore, ecco i lotti

Acqua San Benedetto Fonte Primavera ritirata dal mercato

Acqua San BenedettoNella nota si legge che il richiamo riguardo un lotto di acqua minerale San Benedetto Fonte Primavera, il motivo del richiamo è la “presenza consistente di contaminanti idrocarburici” come xilene, etilbenzene, trimetilbenzene e toluene.

Il lotto attualmente sul mercato, riguarda bottiglie in PET da 0,5 litri identificabili, identificate con il numero  23LB8137E con scadenza 16/11/2019.

Leggi la notizia completa qui: Acqua San Benedetto contaminata da sostanze cancerogene: ecco lotti e scadenza

Tonno fresco contaminato da istamina, pescato in Italia, ecco la regione ad alto rischio

Dopo una forte tossinfezione alimentare subita da una ragazza minorenne che aver mangiato tonno rosso fresco contaminato da istamina, i NAS di Palermo, hanno avviato una serie di controlli ed ispezioni presso pescherie e riveditori di prodotti ittici del capoluogo siciliano. Il presce mangiato dalla ragazza era stato acquistato da un pescivendolo ambulante.


Potrebbe interessarti: TIM, offerta imperdibile per bonus 500 euro: Oltre al tablet si potrà scegliere anche il PC

Tonno contaminato istaminaNel corso di un’ispezione condotta presso una pescheria del mercato “Ballarò”, i militari hanno proceduto al sequestro penale di 120 kg. di tonno rosso fresco, detenuto in cattivo stato di conservazione. I militari hanno effettuato anche un campione del tonno sequestrato portato subito ai laboratori del locale Istituto Zooprofilattico Sperimentale della Sicilia, per la ricerca proprio della sostanza istamina molto pericolosa per la salute dei consumatori. Il titolare della pescheria è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria e sanzionato per di 1.500,00 euro.

Intossicazione da tonno per istamina: lotto e provenienza

Insalata mista biologica

Insalata mistaInsalata mista biologica, pericolosa per la salute, contenente: batavia rossa-verde e foglie di spinaci contaminate con salmonella enterica ser. Typhimurium.

L’allerta è stata diffusa dal sistema RASFF – Rapid Alert System for Food and Feed, l’insalata contaminata proviene dall’Italia.

L’avviso d’allerta dell’agenzia europea, con nota 2018.1545 del 5 giugno 2018, ha definito erio il pericolo per la salute dei consumatori, dev’essere ritirata immediatamente dal mercato.

Secondo le informazioni pervenute, il prodotto è stato distribuito solo in Germania e in Italia, dov’è stato prodotto. La contaminazione dal microrganismo patogeno della salmonella enterica ser. Typhimurium, mette a rischio la salute dei consumatori, è facilmente trasmissibile.

Leggi la notizia completa qui: Insalata mista prodotta in Italia contaminata con salmonella enterica, gravi rischi per la salute