Qual è il voto di maturità di vip e politici come Chiara Ferragni e Luigi di Maio?

-
17/06/2019

Con quale voto si sarà diplomato Tiziano Ferro? E Chiara Ferragni? Ed i nostri politici come avranno superato il loro esame di Maturità? Vediamone i voti.

Qual è il voto di maturità di vip e politici come Chiara Ferragni e Luigi di Maio?

Si avvicinano sempre di più le prove di questa Maturità 2019, che quest’anno risulta essere ricca di numerose novità. Mentre tutti gli studenti sono alle prese con il ripasso di ogni materia, sicuramente, almeno qualche volta, si saranno chiesti come i loro idoli o i politici di oggi siano usciti dalla loro maturità, con quale voto soprattutto. Ecco, quindi, una carrellata di star e politici e dei loro rispettivi voti di maturità.

I voti della maturità dei Vip

Iniziamo con Tiziano Ferro: il cantautore di Latina all’esame di maturità arriva ad un voto pari a 55/60. Mentre, un altro originario del Lazio, Edoardo Leo, attore e regista, dichiara che diplomato con 37, in un’epoca in cui il minimo era 36. Mentre alla Laure ha preso 110 e lode.

Passiamo per Diana Del Bufalo: l’attrice comica nata come cantante nel talent Amici alla maturità ha preso 60/100. Un suo collega, Lorenzo Fragola, vincitore dell’ottava edizione di X Factor, arriva a 85/100.
Passiamo allo sport: Gregorio Paltrinieri, campione di nuoto italiano ha detto addio alle superiori con 80/100.

Mentre, la sua collega in acqua Tania Cagnotto, nonché campionessa di tutti, è uscita invece con 67/100. Proseguiamo con un calciatore noto e una altrettanto nota giornalista: Mario Balotelli e Cristina Parodi che si aggiudicarono come voto della Maturità, rispettivamente 60/100 e 60/60.


Leggi anche: Reddito di cittadinanza e bonus Inps autoimpiego: i requisiti

C’è poi chi non ha finito le superiori, come Fedez ed Emis. Mentre, terminiamo questa prima lista con Chiara Ferragni la quale si è diplomata invece al liceo classico Daniele Manin di Cremona. Non sappiamo il voto della sua Maturità, ma sappiamo che era brava a scuola ed aveva la media del 7.

I voti della Maturità dei Politici

Iniziamo con uno dei nostri due vicepremier, Luigi Di Maio , il grillino, esponente del Movimento 5 Stelle ha superato gli esami di maturità a pieni voto con una votazione di 100 su 100. Molto belle, poi, è questa sua dichiarazione che deve far pensare a chi lo giudica soltanto perché è al governo senza una laurea:

“La notte prima degli esami l’ho passata studiando. Ci tenevo troppo per andare a divertirmi. E la mattina dopo lo dimostrai: mi presentai all’esame, unico del Liceo Vittorio Imbriani di Pomigliano, con la giacca. Sotto portavo una semplice t-shirt, ma volevo riconoscere il massimo dell’importanza a quell’appuntamento. Ai professori che mi chiesero spiegazione per quel look risposi così: è per dare autorevolezza a questa occasione”.

Continuiamo poi con Matteo Salvini,leader della Lega che ha detto addio alle superiori con un 48 su 60. Infine, ci sono Giuseppe Conte che si è diplomato al liceo classico Pietro Giannone di San Marco in Lamis con un 60 su60, e Roberto Fico con 40/60.