Ragazzo di 17 anni si getta sotto il treno, 3 amici riprendono la scena

Tragedia a Marina di Montemarciano, ad Ancona, un giovane ragazzo di 17 anni si butta sotto il treno, testimoni amici che riprendono tutto.

Investimento mortale sulla linea ferroviaria adriatica Ancona-Bologna.

Un giovane 17 enne è stato travolto e ucciso da un treno in corsa all’altezza di Marina di Montemarciano poco dopo le 18:45 di martedì 29 maggio.

Si tratta di una giovane ragazzo, Michele E., 17enne di origini filippine residente nelle Marche da tanto tempo è stato ripreso dagli amici mentre decide di fare il folle gesto di suicidio. A Marina di Montemarciano, lutto totale, i genitori distrutti dal dolore.
Prima lo hanno visto passeggiare su e giù sulla banchina della stazione di Marina di Montemarciano, poi sono stati testimoni della tragedia.

Il ragazzo è arrivato in stazione poco prima delle 19. Ha guardato verso destra, dove stava arrivando un treno merci, e poi si è buttato sui binari. Il giovane 17 enne, ha aspettato che il treno arrivasse e poi si è lanciato. A riprendere tutta la scena 3 giovani appassionati di fotografia, volevano fotografare il convoglio.
Indagini in corso, della Polfer per ricostruire le ultime ore di vita della vittima.
Sembrerebbe che il giovane poco prima che arrivasse nella stazione, era andato dalla sua fidanzata, ma qualcosa non andava di sicuro, considerando che stava in lacrime. I 3 ragazzi che hanno fotografato tutto, raccontano che il giovane 17 enne è stato colpito violentemente da ben due convogli che arrivavano su due binari adiacenti.

La famiglia del minorenne distrutta, la madre è stata colpita da un forte malore, una volta arrivata sul posto del tragico incidente.

La mamma del giovane, sostiene che suo figlio non poteva commettere un gesto del genere, e che secondo lei il giovane è stato spinto da qualcuno, ma le foto scattate dai 3 ragazzi, confermano il contrario. Si tratta di un suicidio vero e proprio.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.