Reddito di Residenza Attiva: 700 euro al mese per cambiare regione

-
29/01/2020

Un bonus di 700 euro al mese per trasferirsi in un’altra regione d’Italia. Nel dettaglio vedremo come funziona il reddito di Residenza nelle regioni Molise e Umbria.

Reddito di Residenza Attiva: 700 euro al mese per cambiare regione

Reddito di Residenza attiva, un bonus di 700 euro al mese per i soggetti che cambiano regione, questa è la proposta formulata dalle regioni Molise e Umbria, molto affine al Reddito di Cittadinanza, ma con delle caratteristiche, e tempi di erogazione diverse.

In sintesi, alcune regioni hanno pensato di erogare un bonus del valore di 700 euro mensili, ai cittadini che decidono di trasferirsi nelle regioni dove spicca un elevato esodo registrato nel corso degli anni. Sostanzialmente, i soggetti che decidono di accaparrarsi il bonus devono spostarsi nelle aree “spopolate” dal tempo, dove i cittadini per varie cause hanno emigrato altrove, facendo registrare un sostanziale calo della popolazione. Una misura studia al fine di tamponare il fenomeno del diradamento della popolazione.

Reddito di Residenza Attiva: come funziona in Molise

Come disposto dalla regione Molise si tratta di un contributo destinato ai soggetti che decidono di spostarsi, emigrando verso uno dei comuni che registra meno di 2 mila abitanti, non solo. Per ottenere il bonus di 700 euro i soggetti devono spostare la residenza presso uno dei comuni “spopolati” a loro scelta, e nello stesso tempo arricchire la città con l’avvio di un’attività commerciale o imprenditoriale. Nella misura è previsto anche il recupero degli immobili storici.

Sostanzialmente la regione elargisce un contributo di circa 700 euro mensili, per 3 anni, ossia 36 mesi dal momento in cui, il soggetto presenta la domanda di trasferimento. Il totale complessivo del bonus equivale a 24 mila euro, che sarà versato al beneficiario in porzioni da 8 mila euro annue. Per ulteriori informazioni è possibile consultare il sito online dedicato alla Regione Molise.


Leggi anche: Bonus prima casa under 36: Isee, requisiti, scadenza e agevolazioni fiscali

Reddito di residenza attiva: la proposta in Umbria

Anche la regione Umbria ha emanato un provvedimento molto simile a quella della regione Molise. La finalità del progetto è la medesima, ossia contrastare lo spopolamento dovuto all’emigrazione degli abitanti nei piccoli borghi. Il bonus residenza consiste in un contributo economico pari a circa 700 euro al mese.

Al momento, non ci sono ulteriori chiarimenti su come sarà ripartito il bonus e sui tempi di erogazione. Poiché, la proposta da poco è stata avanzata da Thomas De Luca, esponente del Movimento 5 Stelle in consiglio regionale.