Rifiuta l’aborto consigliato dai medici, il bambino nasce sano, il caso

Una mamma in gravidanza scopre che il figlio era affetto da Sindrome di Down, quando partorisce ha una sorpresa: il piccolo era in ottima salute

È dura per una mamma sapere che dove abortire per forza perché il proprio figlio non è in salute, ma questa volta quello che è successo ad una coppia lascia tutti a bocca aperta. Una storia incredibile, di un bambino nato, nonostante i medici consigliavano l’aborto.

Ecco la vicenda

Succede tutto in Inghilterra, una mamma in gravidanza, dopo un esame di routine viene a sapere che il proprio figlio era affetto da Sindrome di Down. Sconcertante la notizia, anche perché era praticamente alla dodicesima settimana.

I medici effettuano un’ecografia e subito dopo l’esito: il bimbo era colpito dalla Sindrome di Down. In seguito, viene consigliato ai genitori l’interruzione della gravidanza, proprio nello stesso giorno della notizia, ma la mamma insieme al papà rifiutano categoricamente.

La giovane mamma, Jordan Squires, 22 enne, originaria di Middlesbrough, insieme al marito Jonathan, 30 enne, decidono di andare contro tutti e di non abortire assolutamente. Non è stato per niente una passeggiata scegliere di portare a termine la gravidanza. Il parto si rivela essere molto difficile, e di conseguenza i medici decidono di intervenire con il cesareo. La giovane mamma ha dato alla luce il piccolo Jay, che pesava ben 4 kg e 400 grammi.

Leggi anche: Allarme ‘’Implant Files’’, decessi e feriti a causa di protesi e impianti

Rifiuta l’aborto, partorisce il bimbo in ottima salute

Dopo mesi di attesa, Jordan Squires finalmente partorisce il bambino che secondo i medici doveva essere abortito perché era malato. Ma evidentemente i miracoli esistono, il bimbo era in perfetta salute.

La mamma del bambino, molto delusa dal consiglio dei medici, dichiara: ‘’Avremmo perso un bambino in buona salute se avessimo deciso diversamente. Abbiamo avvertito molta pressione affinché interrompessimo la gravidanza. Non ci è stato fornito alcun sostegno né consulenza nel caso in cui avessimo voluto prendere una decisione diversa’’

Leggi anche:Allarme malasanità: una paziente ricoperta di formiche, ecco la vicenda

Cosa dire? Ancora una volta si tratta di malasanità, ma il nostro consiglio in questi casi è quello di chiedere sempre un secondo parere, prima di prendere qualsiasi decisione.

Vita lunga piccolo Jay!

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.