Rinarcimento per danno, le novità della legge di Bilancio 2019

Novità sui risarcimenti Inal, nel comma 1126 della legge di Bilancio 2019, che modifica il regime, apportando, in parallelo, modifiche agli artt. 10 e 11, T.U. 1124/1965 e l’art. 142, c. 2., D.Lgs 2019/2005.  L’importo delle prestazioni, subirà le seguenti modifiche: andrà determinato alla luce della responsabilità civile del datore di lavoro, in relazione al […]

Novità sui risarcimenti Inal, nel comma 1126 della legge di Bilancio 2019, che modifica il regime, apportando, in
parallelo, modifiche agli artt. 10 e 11, T.U. 1124/1965 e l’art. 142, c. 2., D.Lgs 2019/2005.  L’importo delle prestazioni, subirà le seguenti modifiche:

  • andrà determinato alla luce della responsabilità civile del datore di lavoro, in relazione al risarcimento di una quota ulteriore;
  • andrà determinato anche l’importo eventualmente accantonato dalla compagnia assicuratrice, nell’ambito della Rca obbligatoria per veicoli a motore e natanti; solo in seguito l’Inail procederà alla liquidazione del danno.

Il giudice può procedere a una riduzione del dovuto, in caso di ulteriore responsabilità civile del datore di lavoro, tenendo conto di condotte precedenti e successive tese ad attenuare l’evento lesivo; si potrà tenere conto anche del rapporto tra somma dovuta e risorse economiche del responsabile.  Per il risarcimento dell’infortunio in favore di genitori e fratelli, la norma pone un requisito reddituale come prova della vivenza a carico.  L’assegno funerario è portato da € 516,46 a € 10.000, non sono più richiesti i requisiti per la rendita vitalizia Inail ai fini del riconoscimento dell’assegno a figli, ascendenti e fratelli.

Angelina Tortora

Scrivere è passione, è vita, mi accompagna da quando ero bambina. Attraverso la scrittura posso comunicare notizie, idee e soprattutto aiutare gli altri. In un mondo dove tutto va all’incontrario, e dove tutto è confusione, il mio obiettivo è quello di diffondere notizie che aiutino. NotizieOra rappresenta la realizzazione di un sogno, dove esprimersi è libertà, è passione. “Solo attraverso la scrittura possiamo avere notizia di uomini che ci hanno preceduto e scoprire in cosa si sono distinti. E, come i classici insegnano, se si ha memoria di qualcuno, se ne protrae l’esistenza.”