Sanremo 2019: seconda serata, esibizione 12 artisti

ORE 20:51 Inizia la seconda serata del Festival di Sanremo numero 69.

L’introduzione questa sera la fa il direttore artistico Claudio Baglioni cantando “Noi no”, poi arrivano i componenti del corpo di ballo che lo circondano e gli ballano intorno. Dopo cantato e ballato, arrivano i suoi compagni di viaggio, Claudio Bisio e Virginia Raffaele che insieme spiegano che stasera ci sarà l’esibizione di 12 artisti sui 24 in gara.

Il primo concorrente in gara della serata è Achille Lauro, canta “Rolls Royce”. Il secondo ad esibirsi è Einar con il brano “Parole nuove”.

Dopo queste prime due canzoni prendono la parola Baglioni e Bisio con un siparietto che aveva l’intento di far ridere, ma che sinceramente non ha convinto, non ha divertito, anzi, è stato abbastanza ridicolo.

Dopo la pubblicità si passa alla terza esibizione che vede come protagonisti Il Volo che cantano “Musica che resta”. La quarta artista che sale sul palco dell’Ariston stasera è Arisa con “Mi sento bene”, la cantante sbaglia, ma è brava a riprendersi subito.

E’ il momento della prima ospite della serata, ad annunciarla è Claudio Bisio, si tratta di Fiorella Mannoia, che prima canta da sola, e la sua esibizione è superlativa, poi la raggiunge Claudio Baglioni e insieme cantano una canzone della Mannoia.

Si ritorna ad ascoltare i concorrenti del Festival, il quinto è Nek che canta “Mi farò trovare pronto”.

La gara si interrompe di nuovo, entra un pianoforte e subito dopo Claudio Baglioni con Virginia Raffaele, c’è un omaggio a Lelio Luttazzi. Dopo aver scherzato un po’, si mettono a cantare omaggiando il musicista e compositore morto a Trieste nel 2010 con la canzone “Il mio amico ideale”. Alla fine dell’esibizione annunciano un grande ospite, il papà del Festival di Sanremo, Pippo Baudo.

Si torna alla gara, il sesto concorrente è Daniele Silvestri che canta “Argento vivo”, e come già accaduto ieri lo fa in collaborazione con il rapper Rancore.

Dopo questa canzone Claudio Bisio finge un falso collegamento in diretta telefonica con Michelle Hunziker, ma da come si era capito, all’improvviso la soubrette scende dalle scale, e incontratasi con il presentatore si mettono a cantare e ballare divertendosi molto. Dopo la pubblicità, la Hunziker si presenta sul palco con la Raffaele per presentare il prossimo artista, ma commette un grave errore e fa una figuraccia. Dice che sono stati sentiti 7 artisti e che ne rimangono 5, SBAGLIATO!!!! Ne sono stati sentiti 6 e ne rimangono 6. Nessuno se ne accorge, nessuno la corregge, infatti quando la Hunziker annuncia i prossimi concorrenti, che sono gli Ex Otago con “Solo una canzone” usa il codice 07, di logico e che fino ad ora ne erano stati ascoltati 6!!!!!

E’ la volta di un super ospite, stiamo parlando di Marco Mengoni, ritorna a Sanremo dopo che lo aveva vinto nel 2013, si esibisce sul palco dell’Ariston con il suo ultimo successo “Hola”, interpretata con il cantautore scozzese Tom Walker, che stasera e qui con lui per esibirsi all’Ariston, l’esibizione è impeccabile, pubblico in delirio. Dopo è la volta di Baglioni, aiutato da un pianoforte, che duetta con Mengoni.

L’artista in gara numero otto è Ghemon che canta “Rose viola”. La nona concorrente è Loredana Bertè con “Cosa ti aspetti da me”. Pubblico in delirio tanto che è la stessa Bertè ad avere problemi ad andare via. La cosa che si nota e che indossa un vestitino simile a quello indossato la sera precedente, lungo dietro e corto avanti. Mentre si esibisce sembrerebbe che in tutti i modi cercherebbe, con il movimento delle mani, di tirarlo su!!!!! La decima artista è Paola Turci che canta “L’ultimo ostacolo”.

Altro break, la Raffaele si diletta ad un’interpretazione della Carmen “divertente”.

Si ricomincia con le canzoni, gli artisti numero undici sono i Negrita, cantano “I ragazzi stanno bene”, un brano che vuole mandare un messaggio di resistenza e speranza. Gli ultimi ad esibirsi stasera sono Federica Carta con Shade, cantano “Senza farlo apposta”.

Il televoto non viene ancora chiuso e nell’attesa, dopo la pubblicità, si riprende con Pippo Baudo che racconta un po’ la storia del Festival e chiama Claudio Baglioni convincendolo a cantare “Questo piccolo grande amore”, un successo.

Dopo questa esibizione, ci dovrebbe essere la parte comica, vengono chiamati Pio e Amedeo, che sinceramente, fanno ridere ben poco.

Ora tocca a Bisio e la Raffaele, che ricordando sempre che il televoto è aperto, siamo alle ore 00:35, annunciano un ospite eccezionale, Riccardo Cocciante, che si esibisce prima con Giò Di Tonno, protagonista del musical Notre Dame de Paris in “Bella”, e poi un duetto con Claudio Baglioni entrambi al pianoforte, interpretando la mitica “Margherita”. Qualche sbavatura, incomprensioni e dimenticanze da parte di entrambi, ma cantare questa canzone è un successo assicurato. Torna Bisio e da lo stop al televoto. Si passa ad un’altra esibizione con ospiti, stiamo parlando di Laura Chiatti e Michele Riondino che rendono omaggio a Lucio Battisti interpretando una delle sue canzoni più importanti.

Dopo un collegamento con il dopo Festival, si passa ad assegnare un premio molto importante e toccante, un premio alla carriera assegnato a Pino Daniele. A ritirarlo ci sono le figlie Sara e Cristina. Messaggio commovente prima di Baglioni e poi di Bisio, a loro volta, ricevuto il premio le due figlie di Pino Daniele prendono la parola e ringraziano.

Si arriva alla fine di questa serata, c’è la classifica parziale dei dodici artisti che si sono esibiti stasera, il metodo è quello della sera precedente, i blu quelli che passerebbero, i gialli i rimandati, i rossi bocciati. Veniamo a vederli sempre in ordine alfabetico: non mancano le sorprese.

BLU: Arisa, Loredana Bertè, Achille Lauro, Daniele Silvestri.

GIALLI: Ex Otago, Ghemon, Il Volo, Paola Turci.

ROSSI: Federica Carta con Shade, Einar, Negrita, Nek.