Sciopero trasporti pubblici venerdì 6 luglio Roma, dimezzato ma resta: orari e mezzi garantiti

Sciopero trasporti pubblici venerdì 6 luglio Roma, dimezzato ma resta: orari e mezzi garantiti

Evitato ma solo in parte lo sciopero dei trasporti pubblici a Roma per domani, venerdì 6 luglio 2018. Da un lato infatti è stata rimandata la mobilitazione dell’Ugl, limitando i disagi al trasporto pubblico di Roma per quello che domani, 6 luglio 2018, si prospetta come un venerdì nero. Resta infatti lo sciopero dei mezzi pubblici nella capitale indetto dal sindacato Cambia-menti M410. Di seguito le info con orari dello sciopero di domani, fasce garantite e linee coinvolte.

scioperoSciopero trasporti pubblici venerdì 6 luglio 2018: orari e linee

A rischio nella giornata di domani il trasporto pubblico dalle ore 8,30 alle 12,30. Le linee coinvolte sono quelle Atac quindi possono tirare un sospiro di sollievo i romani che utilizzano le linee periferiche Tpl. Caos previsto per la metro (tutte e tre le linee). Oltre alla metro A, B e C, durante le 4 ore di sciopero, non sono garantiti il treno Roma Lido, Roma Viterbo e Termini Centocelle. Atac ha inoltre comunicato che “nelle stazioni metro ferroviarie che resteranno, eventualmente, aperte, non sarà garantito il funzionamento delle biglietterie e di ascensori, montascale o scale mobili”.

Quale sarà la partecipazione allo sciopero di domani a Roma? L’ultimo sciopero del sindacato Cambia-menti M410 risale a due anni fa: allora aderì poco meno del 30% del personale. A rischio disservizio domani soprattutto le metro: non solo perché sono le linee più usate quotidianamente sia da turisti che da chi va a lavoro a Roma ma perché l’adesione anche di un solo addetto di stazione della metropolitana può comportare la chiusura delle linee di metropolitana.


Leggi anche: Soldi depositati in banca: non sono più i tuoi, a dirlo la legge

Roma, quali mezzi non passeranno per tutta la giornata di venerdì 6 luglio

Da segnalare peraltro che è stato confermato anche lo sciopero Cotral che, a differenza di quello appena visto, avrà la durata di 24 ore quindi per tutta la giornata di venerdì 6 luglio. La mobilitazione sarà in essere dalle ore 8:30 alle ore 17:00 e dalle ore 20:00 a fine servizio. Il servizio di trasporto extraurbano potrebbe subire disagi e/o soppressioni ma saranno come sempre rispettate le fasce di garanzia minima.