Sconto matrimonio: dalla bufala web alla proposta di legge

Arriva la proposta di legge per il bonus matrimonio che, dopo tanti anni di bufale, quindi, potrebbe diventare reale.

Negli scorsi anni circolava insistentemente una bufala sul bonus matrimonio che annunciava incentivi di 25mila euro per chi si sposava entro l’anno. Una bufala appunto, che però ha fatto sperare migliaia di giovani coppie in procinto di convolare a nozze.

La bufala però , ripresentata puntualmente ogni anno, continuava a generare interesse e forse proprio questo ha portato alla proposta di legge sul bonus matrimonio, quella vera.

Bonus matrimonio under 35

La proposta di legge, presentata da Domenico Furgiuele della Lega e sottoscritta da altri 51 deputati, prevede una detrazione sulle spese connesse alla celebrazione del matrimonio del 20%.

Ad usufruire della detrazione potranno essere, secondo la proposta, i giovani under 35 che decidono di avere un matrimonio religioso che hanno un ISEE (2018) inferiore ai 23mila euro.

Tra le spese che  sarebbe possibile portare in detrazione gli addobbi floreali della chiesa,  gli abiti degli sposi,  la spesa relativa al ristorante, la spesa legata alle bomboniere, make up e acconciature degli sposi.

Il perchè della proposta

“Abbiamo assistito, di fatto, a un crollo dei matrimoni religiosi pari a circa il 34 per cento, che in valore assoluto è pari a 54.491 nozze in meno nell’arco temporale di un decennio” scrivono i firmatari della proposta di legge. La motivazione della proposta, quindi, è quella di incentivare il matrimonio religioso  “Quest’ultimo è scelto da quasi una coppia su due: ad oggi le giovani coppie che prediligono il matrimonio civile rappresentano circa il 46,%”. Il motivo principale, secondo i firmatari, va ricercato nel fatto che il matrimonio civile ha un onere economico minore rispetto a quello religioso e la proposta di legge vorrebbe, quindi, incentivare  il ritorno al matrimonio religioso della giovani coppie.

 

Patrizia Del Pidio

Sono attualmente direttrice responsabile della testata online Investireoggi.it e collaboro da anni con la testata Orizzontescuola.it.Scrivere è da sempre la mia passione e farlo come professione è stata la realizzazione di un sogno. Esperta di fiscalità e pensioni mi piace rispondere ai quesiti che i miei lettori quotidianamente mi inviano per fare in modo che, nel mio piccolo, la burocrazia possa essere più facile e alla portata di tutti.