Scuola, 12mila assunzioni del personale ATA dal 2020

Si ritorna alle origini: il personale ATA all’interno della scuola avrà anche la mansione di provvedere alla pulizia, questo permetterà numerose assunzioni.

Questa notizia è rivolta soprattutto a chi ha il desiderio di lavorare nel mondo della scuola, sono previste ben 12.000 assunzioni nella scuola per il personale ATA. Diciamo che il numero così elevato delle assunzioni deriva dalla revoca degli appalti per la pulizia nelle scuole pubbliche a ditte esterne private. Tale a revoca comporta la riassegnazione delle mansioni di pulizia al Personale ATA interno alla scuola, quindi non più a privati ma di nuovo ai dipendenti pubblici.

Scuola, la pulizia ritorna come mansione del personale ATA

E’ di pochi giorni la notizia relativa ad un emendamento alla Legge di Bilancio approvato alla Camera il quale ha affidato la mansione della pulizia delle scuola non più a ditte private ed esterna, ma agli stessi dipendenti che lavorano come “bidelli” nella scuola. Tutto questo avrà ia partire dal 2020, e sembra davvero essere una soluzione che piace a tutti, ai sindacati ed anche ai presidi delle scuole italiane.

Un ritorno alle origini? Eppure così è stato deciso: dal 2020 i bidelli dovranno occuparsi anche dell’aspetto igienico delle nostre scuole, cosa che magari continuava ad esserci nelle piccole scuole. Tale operazione permette di sbloccare 11.857 posti di collaboratore scolastico accantonati e attualmente ricoperti dai lavoratori delle imprese private di pulizia.

Personale ATA riavrà le mansioni della pulizia scolastica, i commenti

La maggior parte dei presidi, se non tutti, si ritengono soddisfatti dell’emendamento. A detta di Antonello Giannelli, presidente dell’Associazione nazionale presidi, viene evidenziato come nel corso di tutti questi anni la gestione esterna affidata a ditte private ha portato più problemi che soluzioni. Con questo emendamento che altri non che un ritorno alle origini, il personale ATA interno si occuperà anche della vigilanza, mansione che non era possibile richiedere alle ditte esterne.

Infine, Antonello Giannelli, ha dichiarato che la revoca degli appalti esterni poteva essere fatta anche prima per poter partire con le assunzioni anche prima del 2020 data considerata un po’ troppo in là.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.