Scuola, niente più compiti a casa: il Miur ha deciso

-
17/01/2020

Addio compiti a casa! Questo è quello che è stato deciso dal MIUR recentemente per la scuola. Finalmente sembra che le lamentele degli studenti siano state ascoltate.

Scuola, niente più compiti a casa: il Miur ha deciso

Quando si riapre la scuola e gli studenti sono cotretti a tornare tra i banchi lo fanno controvoglia non tanto perché sono costretti a stare 5 o 6 ore o qualcosa in più coi loro compagni, ad ascoltare i professori che spiegano e a interessarsi a qualche attività. Ma sono controvoglia per via dei compiti che vengono dati a casa e che spesso e volentieri sono anche troppi, così da costringere lo studente a mettere la testa sui libri per un intero pomiriggio ed avere problemi a dedicarsi ad attività come la piscina o la danza, anch’esse molto importanti. La questio dei compiti a casa è una delle questioni più difficili da risolvere che interessa il discorso scuola. I compiti a casa servono o no? E’ giusto darli oppure no? C’è dietro questa questione tutta una serie di motivazioni difficili. Se con l’attuale situazione ci sono state delle lamentele, il MIUR ha pensato di creare un esperimento che si concentra sull’esatto opposto: niente compiti a casa.

Novità scuola: il MIUR ha deciso che non si faranno più i compiti a casa

L’idea è partita dal MIUR il quale ha pensato bene di creare un esperimento per vedere effettivamente come vadano le cose.

Se l’esperimento andrà bene, è possibili anche dire per sempre addio ai compiti da fare a casa. Ovviamente, anche l’ultima parola deve essere detta dall’ente interessato.

A fungere da “cavie” è la scuola primaria dell’Istituto comprensivo Ciresola di Milano.

Nella fattispecia, Raffaele Ciambone, pedagogista e funzionario del MIUR, ha pensato a questo esperimento elo ha chiamato Modi, sigla di Milgliorare l’organizzazione didattica.

Si vede che finalmente il MIUR abbia ascoltato le lamentele di genitori e studenti.

Non ancora si sa nulla su come sarà strutturato l’esperimento, quali saranno gli aspetti da prendere in considerazione e le tecniche che verranno utilizzate.


Leggi anche: Mutui casa 2021: domande in crescita nonostante il Covid, aumenta anche l’importo medio

Certo è che evitando di fare i compiti a casa potrà cancellare tutto lo stress che se ne ricava da essi.

 

Leggi anche:

Scuola, iscrizioni on line aperte ma gli studenti sono incerti