Scuola: novità sulle scuole primarie, secondarie ed università

Stiamo parlando di alcune novità della Nota di aggiornamento del Documento di economia e finanza 2018 per il comparto scuola ed università. Si tratta di un nuovo sistema di reclutamento per gli insegnanti di scuola ed un piano straordinario di assunzione per i ricercatori universitari. Inoltre, le ore di alternanza scuola-lavoro saranno più che dimezzate e alle elementari nuovi maestri: musica, inglese e sport. Così come anticipato dal ministro dell’istruzione, Marco Bussetti a ItaliaOggi nell’intervista del 25 settembre scorso

“saranno utilizzati nuovi strumenti per l’aggiornamento continuo e la valorizzazione professionale del corpo docente, attraverso la revisione del sistema di reclutamento», la revisione interesserà anche i trasferimenti degli insegnanti, tema caro alla Lega, con l’obiettivo di ridurli così da assicurare «un’adeguata continuità didattica”.

 

Maggiori informazioni sulle novità scolastiche

Sarà data anche molta attenzione ai docenti di sostegno; sarà rivista anche la loro formazione iniziale«definendo degli indicatori per misurare la qualità dei processi di inclusione in ogni scuola anche al fine di ottimizzare le risorse e ridurre le disparità regionali».Tra le novità anche importanti interventi sull’alternanza scuola-lavoro: differita l’obbligatorietà del percorso ai fini dell’ammissione alla maturità. Novità anche per le ore di svolgimento: 180 ore nei professionali e 150 nei tecnici, contro le attuali 400 ore complessive, e di 90 nei licei, che oggi ne prevedono 200. Nessun taglio invece sul sistema degli Its, gli istituti tecnici superiori paralleli all’università, per i quali il governo giallo-verde promette maggiori investimenti e maggiore diffusione sul territorio.
Verrà ampliata l’offerta formativa già dalla primaria, la scuola elementare, attraverso docenti «con titoli idonei all’insegnamento della lingua inglese, della musica e dell’educazione motoria, anche utilizzando, nell’ambito delle risorse di organico disponibili, docenti abilitati all’insegnamento per la scuola primaria in possesso di competenze certificate». Questo significa che ci saranno nuove classi di concorso per la scuola primaria a cui potranno accedere anche docenti già di ruolo in possesso dei requisiti aggiuntivi. La Nota precisa che sarà rivista «la disciplina, risalente al 1958, relativa all’organizzazione delle attività sportive scolastiche».

Novità per l’ambito universitario

Per quanto riguarda l’università, si pensa a misure per agevolare l’accesso alla no tax area per ampliare la platea degli studenti che ne beneficiano. Altro grande tasto dolente è il numero chiuso per la facoltà di Medicina: ne è stata annunciata una revisione dopo le polemiche per i test di accesso di quest’anno. Per la ricerca, il governo promette nessun taglio e anzi interventi per incrementare i fondi anche «rivedendo i criteri di finanziamento», incentivando il reclutamento, con un piano straordinario di assunzioni di ricercatori, e il rientro in Italia dei giovani talenti.

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.