Se babbo Natale esistesse, che problemi di salute potrebbe avere e perché

Nel nostro immaginario quel bel signore con barba bianca lunga, un vestito rosso sgargiante e un cappello con il pon pon bianco si aggira all’incirca tra i 70 e gli 80 anni. Con una slitta in una notte sola per la felicità di tutti i bambini del mondo, con quel bel viso sempre sorridente e portatore di gioia, avrà qualche problemuccio di sovrappeso?

Babbo Natale e i problemi di salute

Da sempre, il caro Babbo Natale è una figura a noi nota come quest’uomo con un pancione e un bellissimo sorriso. Però, come tutti sappiamo il sovrappeso o l’obesità è considerata un’epidemia, con seri rischi di contrarre malattie come: cancro, diabete o disturbi cardiovascolari.

Leggi anche: Auguri di Natale divertenti? Ecco a voi alcuni messaggi per amici e parenti

Avere un girovita oltre gli 80-90 centimetri mette in grave pericolo di contrarre problemi cardiaci o di altra natura. Beh! Allora che dire? Caro Babbo Natale, bisogna che ti metti un po’ a dieta.

Leggi anche: Dimagrire dopo Natale è possibile, ecco come

Proviamo a pensare: Babbo Natale in una notte sola visita circa 2 miliardi di case in tutto il mondo e come per obbligo vicino al camino trova sempre latte e biscotti e un quantitativo di spuntini a lui dedicati. Facendo qualche calcolo, la notte lavorativa di Babbo Natale, equivarrebbe a bruciare 54,2 milioni di calorie.

Caro Babbo Natale mettiti a dieta!

Se si pensa che Babbo Natale ingerisca tutte quelle calorie per riuscire a fare il giro del mondo, bisogna anche pensare l’impatto che tutto questo cibo, può avere sul suo organismo.

Per esempio potrebbe avere i valori sballati della glicemia, sul fegato o per il diabete. Anche l’obesità è collegata alla pressione alta. In effetti chi è in sovrappeso ha il rischio di soffrire di ipertensione, ictus o infarto.

Caro Babbo Natale, per contrastare tutto questo ti consigliamo nei 364 giorni che non lavori di metterti un pochettino a dieta soprattutto una dieta povera di grassi e tanta attività fisica.

 

 

 

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.