Separazione: perchè ci si separa, ecco i motivi principali dopo l’arrivo di un figlio

Dietro la fine di un rapporto di coppia e una separazione  ci sono sempre delle caratteristiche comuni che sono state evidenziate da approfondite ricerche sulle dinamiche delle coppie. Solitamente stare insieme non è facile e l’arrivo di un figlio complica le cose. E’ proprio l’arrivo di un figlio, molto spesso, a portare gli attriti che rischiano di far scoppiare le coppie.

Vediamo quali sono i principali motivi di litigio che, alla lunga, portano alla rottura del rapporto di coppia.

L’arrivo di un figlio mette in crisi la coppia

L’arrivo di un figlio rappresenta un vero e proprio terremoto per una coppiae molte volte può avere conseguenze disastrose. Reggere le responsabilità che diventare genitori comporta, infatti, non sempre è alla portata di tutti e lo sforzo emotivo non sempre permette di mantenere il giusto equilibrio nel rapporto di coppia. La nascita di un figlio, infatti, molte volte coincide con il lento declino del rapporto amoroso.

A dirlo è uno studio svedese del 2012: una coppia su 3 allo scoccare del quarto anno di vita del figlio si trova ad affrontare una rottura insanabile che porta, nella maggior parte dei casi, alla separazione.

Allo studio hanno partecipato 452 genitori: il questionario cui sono stati sottoposto sono stati consegnati quando il figlio aveva 6 mesi, al compimento del quarto anno e al compimento dell’ottavo anno.

23 coppie, dopo il quarto anni si erano già separate, altre 16  relazione erano naufragate entro l’ottavo anno del figlio.

I sei motivi di litigio

Gli elementi costanti che stanno dietro la rottura delle coppie sono i seguenti:

  • tensione per la condizione di essere genitori, il peso della nuova responsabilità non sempre viene retto
  • lo stress dei figli che monopolizzano il tempo libero
  • la mancanza di intimità
  • la mancanza di comunicazione
  • lo scarseggiare del tempo libero da dedicare ai propri interessi
  • sperando che i problemi di coppia si risolvano da soli non vengono affrontati

Redazione NotizieOra

Articoli redatti dai nostri esperti di Fisco, diritto ed economia.