“Siamo tutti con te, Matteo”, la pagina Facebook esperimento di comunicazione social

Una pagina dedicata a Matteo Slavini, con frasi senza senso, ma con le tipiche parole del vicepremier, riscontra numerosi like e consensi.

Un’idea simpatica, di sicuro, ma che alla base è un esperimento di comunicazione social, quella della pagina Facebook “Siamo tutti con te, Matteo”. Nel giro di pochi mesi ha raccolto un importante numero di fan del vicepremier che la seguono attivamente. Chi l’ha creata è un giovane informatico napoletano, il cui nome è Antonio Melani, che si è posto come scopo lo studio, attraverso l’uso di algoritmi e statistiche, del funzionamento della comunicazione nell’era dei social.

“Siamo tutti con te, Matteo”, se per avere successo su Facebook basta la faccia di Salvini

Basta pubblicare post senza senso del tipo: “Ma quanti siete??? Oggi mi avete regalato in questi mesi”, con tanto di una foto tutta sorridente di Matteo Salvini e come risultato si ha, nel giro di soli due ore, ben 85 condivisioni e quasi 700 like, per non parlare degli iscritti della pagina, che sono poco meno di 13mila. Ma perché questa pagina Facebook ha così successo? Antonio Melani spiega di come si tratti alla fine di un processo del tutto automatico: basta fare un semplice click ed un algoritmo genera un post rifacendosi a quelli scritti dallo stesso Salvini nella sua pagina. Il risultato è un post senza senso, ma che all’inizio sembra avercelo.
I risultati dell’esperimento social della pagina “Siamo tutti con te, Matteo”

Ad oggi, nessuno si è accorto di questi post senza senso. Anche se, a dire il vero, qualcuno si è lamentato con l’informatico napoletano, senza però capire l’inganno, offrendosi anche di dare una mano nella gestione della pagina per far diffondere ancora di più il messaggio del vicepremier e ministro dell’Interno. SI tratta anche di un gioco visivo se vogliamo, un gioco basato su delle citazioni tipiche di Matteo Salvini, che subito riecheggiano e ci balzano davanti alla vista. Foto con parole del tipo immigrazione, italiani, diritti, onestà, sinistra, tipiche di Salvini ed il gioco è fatto. Vedere per credere: post come “Non si molla, ce la porta in casa, FUORI!” ha raggiunto 977 reazioni e 169 condivisioni. Un altro post ha raggiunto la platea di 1029 persone, con 139 condivisioni : “Chi ha sbagliato e ha appena rinnovato la tessera della Lega”. Geniale no?

Katia Russo

Sono Katia, ho 21 anni e sono una studentessa di Lettere Moderne. Fin da piccola la scrittura e la lettura mi hanno sempre affascinato, e crescendo, ho iniziato ad interessarmi di cinema e di arte. Sono una grande curiosona e mi piace trasmettere qualsiasi informazione utile.