Sondaggi politici elettorali: cosa pensano gli italiani dell’accordo Italia – Cina?

-
25/03/2019

Italia divisa sull’accordo firmato tra Italia e Cina, i più propensi alla firma gli elettori del M5S i più contrari gli elettori di Forza Italia.,

Sondaggi politici elettorali: cosa pensano gli italiani dell’accordo Italia – Cina?

Il sondaggio di Demopolis condotto per la trasmissione Otto e Mezzo ha indagato su cosa pensano gli Italiani sul memorandum commerciale firmato tra Italia e Cina.

La visita del presidente cinese Xi Jinping in Italia si è conclusa sabato 23 marzo ed ha portato alla firma dell’accordo tra Roma e Pechino che prevede non uno ma 29 accordi di cui 19 istituzionali e 10 commerciali per un valore complessivo di 2, 5 miliardi che comprendono, tra gli altri, i settori energetici, industriali, finanziari e delle infrastrutture.

 

Cosa pensano gli italiani dell’accordo Italia – Cina?

Il direttore di Demopolis, Pietro Vento, spiega che “L’opinione pubblica  si divide sui rapporti con la Cina. Tra le ragioni a favore della scelta del Governo Conte, centrali appaiono due motivazioni: il 43% ricorda che il Paese ha bisogno di investimenti esteri e di una maggiore centralità nel Mediterraneo, il 35% segnala che potrebbe essere un’occasione per rafforzare l’espansione del Made in Italy in nuovi mercati. Sul fronte opposto, 4 intervistati su 10 evidenziano i rischi della concorrenza delle merci cinesi a basso costo; uno su tre teme il controllo su alcuni porti italiani, mentre il 27 per cento preferirebbe evitare tensioni con gli Usa e i partner dell’Unione Europea”.

 

Favorevoli all’accordo sembrano gli elettori del M5S e un 50% degli elettori della Lega.

Critici appaiono gli elettori dell’opposizione: solo il 41% di chi vota PD si dichiara favorevole all’accordo e solo un elettore su 3 di Forza Italia.

In ogni caso il 51% degli italiani è favorevole, il 30% non condivide la firma dell’accordo. Il 19% ha preferito non esprimersi.