Sondaggi politici elettorali elezioni europee dopo i primi exit poll

-
25/05/2019

Sondaggi politici elettorali a ridosso del voto: grandi performance dei verdi.

Sondaggi politici elettorali elezioni europee dopo i primi exit poll

Come abbiamo chiarito in un precedente articolo i sondaggi nei 15 giorni che precedono le elezioni sono vietati solo in Italia, non nel resto dell’UE e proprio per questo analizzeremo le condizioni dei partiti Europei.

Sondaggi politici elezioni europee Germania

Quando mancano ormai pochissime ore al voto vengono rilasciati gli ultimi sondaggi politici elettorali che prevedono, in Germania, un boom dei Verdi con consensi attesi pari ad oltre il 18,5% (che porterebbero al partito 19 seggi). Significherebbe, questo un passo avanti di ben 8 punti percentuali visto che il partito alle elezioni politiche del 2014 ottenne il 10,7% dei voti.

Notizie meno buone per la Cdu/Csu, il partito della cancelliera tedesca Angela Merkel che rischia di scendere sotto il 30% (alle scorse Europee aveva guadagnato il 35,3%).

La Spd si attesterebbe al 18,3/ perdendo, rispetto al 2014 ben l’8%.

Sondaggi Europee: exit poll Irlanda

Il partito ambientalista ha fatto un ‘ottima performance anche in Irlanda. I primi exit poll confermano che i Verdi a Dublino avrebbero conquistato il 23% con una performance importantissima che li potrebbe proiettare come una delle prime forze politiche della capitale irlandese (con 9 punti di vantaggio rispetto a Fine Gael la formazione politica che governa il Paese).

A livello nazionale a primeggiare sono proprio Fine Gael (schieramento Ppe) e Fianna Gfail (schieramento Alde) entrambi attestati al 23% circa.