Sondaggi politici elettorali, Noto: Berlusconi rimonta + 5%, Di Maio – Salvini crollano?

-
16/05/2018

La riabilitazione di Berlusconi, è l’impatto sulla flebile alleanza Di Maio -Salvini.

Sondaggi politici elettorali, Noto: Berlusconi rimonta + 5%, Di Maio – Salvini crollano?

Dai sondaggi politici elettorali prodotti dall’istituto Noto, è emerso che il vento potrebbe girare ancora destabilizzando l’asse politico. La riscoperta riabilitazione di Silvio Berlusconi ha gettato nel panico i leader politici in corsa verso il nuovo governo esecutivo. Non mancano gli scenari possibili in cui Berlusconi, con un ritorno plateale rubi la scena,  mutando gli scenari del gioco. Tanto, da valutare che con un probabile ritorno alle urne, Forza Italia rimonti sulla Lega facendo vacillare il “capitano”.  Il rischio che il leader del Carroccio venga superato con una manovra di sorpasso è tanto reale quanto fattibile.  Una chicca rivelata dall’ultimo sondaggio prodotto da Noto.

Sondaggi politici elettorali: Forza Italia rimonta con + 5%

Uno scenario dove Berlusconi riconquista il campo portandosi a toccare la soglia di presidente è possibile, con il ritorno degli ex forzisti che si sono diretti verso il Carroccio alle ultime elezioni. Secondo quanto rivela Noto, circa il 66% degli elettori ruotino verso Berlusconi, se intravista la probabilità che ritorni come premier, oppure che ricopri un ruolo preciso istituzionale.

La sferzata la riceverebbe anche il Movimento che potrebbe perdere una bella fetta di consensi, gli elettori vista la figura predominante di Berlusconi potrebbero infilarsi tra le file del centrodestra. Uno scenario forse possibile se il Cavaliere riprendesse la guida dei conservatori. Crollerebbero come un castello di sabbia tutti gli effetti elettorali prodotti dalle elezioni del 4 marzo 2018.


Leggi anche: Cashback e lotteria degli scontrini 2021: concorsi da migliorare per la Corte Dei Conti

Sostanzialmente, si tratta di una percentuale del 5% che potrebbe fare quella differenza che farebbe registrare il sorpasso di Forza Italia sulla Lega. Un ritorno che come si legge da Noto potrebbe aggiudicarsi solo il 3% in più dell’elettorato.

Si stringono i nodi dell’alleanza Lega-M5S

Quello che è emerso nell’immediato dopo la riabilitazione di Berlusconi, è l’impatto sulla flebile alleanza Lega-M5S. Visto le considerazioni innanzi descritte potrebbe addirittura avere le ore contate. Di certo, ora Forza Italia potrebbe applicare una maggiore forza decisionale sulle proposte che vanno a formare il nuovo governo esecutivo giallo – verde.