Strage a Vienna: diverse persone sono rimaste ferite, nel cuore della capitale dell’Austria

-
08/03/2018

Crudele attacco nelcuore della capitale dell’Austria, ecco cosa è successo…

Strage a Vienna: diverse persone sono rimaste ferite, nel cuore della capitale dell’Austria

Sono state pugnalate 4 persone nella capitale dell’Austria. Ieri, 7 Marzo 2018, un’ altro attentato crudele, mette una delle capitale più belle d’ Europa in completo panico. Vienna, sotto shock, la polizia, racconta la scena di un accoltellamento. Due diversi attacchi a circa 30 minuti di distanza nel centro della capitale austriaca.

Attentato o risultato di una rissa?

Succede tutto fuori da un ritorante giapponese, vicino alla stazione metropolitana, intorno alle 18.45 ora locale a Nestroyplatz, conferma un portavoce della polizia alla CNN. Le vittime, una coppia con la loro figlia, di 17 anni. Tutti increduli e sotto shock, raccontano le loro testimonianze, alla polizia locale.

Un secondo attacco, crea ancora più confusione per le forze dell’ordine austriache

In un successivo attacco, a Praterstern, non troppo lontano dal famoso parco Prater, un altra vittima. Attaccata da un cittadino afgano, con diverse coltellate, in una grande piazza della città, riferisce Patrick Maierhofer, portavoce della polizia a Vienna. Grande compito adesso per i poliziotti, che cercano di capire se gli attentati sono collegati tra di loro.

Non si conoscono ancora le cause del folle gesto.

Testimoni affermano che Praterstern, ospita anche gran parte della piccola comunità ebraica di Vienna, quindi si potrebbe trattare di un vero e proprio attacco terroristico. Tantissima confusione ancora, sono stati sentiti molti testimoni, che erano presenti sul posto del massacro. Gli organi del servizio di polizia, confermano l’arresto del uomo afgano, sospettato anche del primo attentato a Nestroyplatz.

Indagini in corso, la polizia della capitale austriaca, cerca nuove tracce

Nessun collegamento tra i due attacchi è ancora ben chiaro, sappiamo solo che il secondo attacco è avvenuto dopo neanche mezz’ora dal primo attacco. Ipotizzando che si tratta della stessa persona, sono state prese, grandi misure di sicurezza per tutta la capitale. Tantissima paura, invade tutta la capitale austriaca, momenti di terrore e panico, mentre la polizia blocca l’aria dell’attacco, e chiudono le strade.

Tutto il paese in lutto, Vienna non ha subito attacchi mortali da militanti islamici come quelli che hanno colpito Parigi, Berlino e Bruxelles dal 2015.