Tentato stupro: aggredita e spogliata in strada da due magrebini

-
02/05/2018

Due magrebini tentano di violentarla, l’intrepido coraggio di un uomo sconosciuto, la salva dall’aggressione in atto.

Tentato stupro: aggredita e spogliata in strada da due magrebini

È accaduto nella notte tra sabato e domenica in via De Amicis in prossimità della zona Colonne di San Lorenzo e l’università Cattolica a Milano. Il tentato stupro è avvenuto mentre la ragazza si apprestava a fare rientro a casa. Lei giovanissima appena 20enne britannica, verso circa l’una di notte percorrendo la strada a tratti oscurata dai cantieri della metropolitana viene braccata da due uomini.

Tentato stupro fermato da un eroe sconosciuto

Il racconto dei fatti di quella triste notte agli agenti è chiaro, la ragazza ricorda esattamente quell’incubo. Due uomini l’afferrano mentre cammina, le strappano i vestiti e cercano di violentarla. Lei tenta di resistere lottando con tutte le sue forze. Poi un urlo, uno sconosciuto ha assistito alla scena intervenendo prontamente. Si è lanciato come un cavaliere errante pronto a salvare la ragazza dal tentativo di stupro in atto.

Un uomo qualunque che in una notte disperata è diventato l’eroe per caso. Inveendo contro gli uomini con grida minacciose, pronto a chiamare le forze dell’ordine è riuscito a far scappare i due aggressori. Forse due nordafricani, le indagini per individuare gli uomini sono al vaglio dei carabinieri.


Leggi anche: Cashback autostrada per pagamenti e spese in caso di cantieri: come funziona e cosa fare per averlo

Gli inquirenti setacciano le immagini delle telecamere presenti sull’intera area

Secondo quanto riportato da “il Messaggero”, l’inchiesta sul tento stupro a danno della giovane 20enne è nelle mani della Compagnia Duomo. Al momento, sono finite sotto controllo tutte le telecamere della zona per individuare i movimenti dei due sospettati, tracciarne il percorso, focalizzare i volti e capire in quale direzione sono fuggiti.

Una sola certezza, la ragazza scampata alla violenza, ha ripreso la sua quotidiana routine. Si trova nel nostro Paese da poco per motivi di studio. Forse non dimenticherà mai la paura di quella notte, il terrore di quel momento atroce, in bilico tra l’abisso dell’anima e la morte. Spesso rammenterà l’intrepido coraggio di un uomo sconosciuto che l’ha salvata.

 

Scuola: Ragazza Sedicenne Abusata Dal Prof Arrestato Per Molestie Sessuali