Test medicina 2018: il 2 ottobre la graduatoria nazionale

Ieri, 4 settembre, si è svolto in tutta Italia il test di ammissione alla facoltà di medicina. Come funzionano i punteggi e quando usciranno i risultati?

Ieri, martedì 4 settembre, si è svolto in tutta Italia il test di ammissione alla facoltà di medicina. Come funzionano i punteggi e quando usciranno i risultati

Test di medicina: l’incubo del numero chiuso

Come ben si sa, iscrivendosi a qualsiasi facoltà ci si imbatte in una prova di ammissione. Esistono due tipi di facoltà: quelle a “numero aperto” e quelle a “numero chiuso” o ad “accesso programmato”. Nel secondo caso, infatti, il non superamento del test impedisce al candidato di potersi iscrivere alla facoltà. Nel primo caso, al contrario, il test è puramente valutativo e l’iscrizione è, in ogni caso, concessa, anche se lo si fallisce.

La facoltà di medicina, da anni, rientra tra le facoltà ad accesso programmato nazionale. Il che significa che l’accesso è gestito dal Miur, che stabilisce date, argomenti, struttura della prova e i posti disponibili. Ogni anno molteplici sono le proteste e manifestazioni per abolire i test per l’accesso programmato ma, fino ad ora, non c’è stato un risvolto positivo per gli innumerevoli candidati.

Numero di candidati e materie del test

Ieri, 4 settembre, si è tenuto in tutta Italia il test di medicina. In confronto al numero di candidati, il numero di posti disponibili è misero. Si parla, infatti, di una cifra che raggiunge i 67.005 candidati a fronte di 9.779 posti disponibili.

In cosa consistono le domande del test? In totale i quesiti sottoposti sono 60, da svolgere in 100 minuti.

Test medicina 2018: il 2 ottobre la graduatoria nazionale

Promemoria del Miur per le date dei test per i corsi di laurea ad accesso programmato

Nello specifico i candidati si sono ritrovati di fronte a:

  • 2 quesiti di cultura generale
  • 20 di logica
  • 18 di biologia
  • 12 di chimica
  • 8 di fisica e matematica

Risultati e graduatorie

Martedì 18 settembre i candidati che hanno svolto il test potranno accedere alla propria area riservata su Universitaly per consultare i risultati del test. Ci si potrà così fare un’idea sull’andamento della propria prova. I risultati individuali, infatti, compariranno il 28 settembre.

L’attesa e l’ansia non finiscono qui. Per scoprire chi è rientrato nella graduatoria nazionale ed ha, quindi, ottenuto l’accesso alla facoltà di medicina, si dovrà aspettare fino al 2 ottobre. E’ proprio martedì 2 ottobre la data da non dimenticare e da segnare molto bene a mente. E’ allora, infatti, che sulla piattaforma si potrà avere la conferma effettiva consultando la graduatoria.

Qui i candidati saranno ripartiti in “assegnati” e “prenotati“. Che differenza c’è? Ai primi toccherà immatricolarsi nei primi 4 giorni lavorativi disponibili dopo l’uscita della graduatoria. I secondi, invece, corrispondono a coloro che potranno scegliere per l’immatricolazione immediati o aspettare che altri posti si liberino per la preferenza che prediligono. In questo caso il futuro studente dovrà confermare la propria preferenza attraverso il portale di Universitaly entro le ore 12 del quinto giorno lavorativo successivo alla pubblicazione della graduatoria.

Sara Gatto

Ciao a tutti! Sono Sara, ho 20 anni e sono una studentessa. Il mondo della comunicazione è ciò che più mi interessa, in particolare il cinema, la musica e l'arte in generale. Spero che i miei articoli vi siano d'aiuto e che, oltre la curiosità, siano capaci di alimentare i vostri interessi.