Trovata una delle due scatole nere del Boing 737 : era tutto in “buone condizioni”.

-
20/05/2018

Trovata la scatola nera dell’aereo che si è schiantato a Cuba

Trovata una delle due scatole nere del Boing 737 : era tutto in “buone condizioni”.

Il ministro dei trasporti Adel Yzquierdo dichiara che la sua speranza adesso e di trovare anche il secondo dispositivo.

Leggi anche: Boeing 737 cade al decollo: 113 persone a bordo, 3 superstiti. La Farnesina è in contatto con l’ambasciata dell’Avana

Il bilancio delle vittime è ormai ufficiali.

Ci sono tanti morti in questo terrificante incidente aereo, 110 persone, tra cui 11 stranieri.

Informazioni dal posto dell’incidente, confermano che tre donne sono sopravvissute all’incidente, ma purtroppo sono in condizioni critiche con gravi ustioni, ricoverate all’ospedale.

Purtroppo quello che è accaduto venerdi, è il peggior disastro aereo di Cuba negli ultimi decenni e sabato sono iniziati due giorni di lutto nazionale.

I funzionari hanno detto che gli investigatori stanno attraversando il relitto dell’aereo, un Boeing 737 che aveva quasi 40 anni. Si è schiantato a circa 20 chilometri a sud della capitale cubana. Non si conoscono ancora le cause ben precise.

La scatola nera che è già stata recuperata, fortunatamente questa, conserverà i dati chiave del volo e le informazioni su ciò che è successo realmente prima del momento dell’impatto.

Parenti delle vittime hanno viaggiato a L’Avana per aiutare a identificare i defunti.

Il presidente Miguel Diaz-Canel ha visitato l’obitorio dove vengono identificate le vittime.

I familiari delle vittime dell’orrendo incidente, sono già in viaggio per identificare il corpo dei loro cari.

Le autorità cubane, informano che non prevedono di rilasciare l’elenco completo delle vittime fino a quando tutte le famiglie delle persone decedute, non saranno state informate con esattezza.

Cosa è successo veramente?

Al momento, le informazioni sono molto scarse, quello che è certo è che il Boeing 737-201 si è schiantato alle 12:08  di venerdì, poco dopo essere decollato da L’Avana su un volo interno per Holguín.

Sembrava tutto normale, ma i testimoni oculari raccontano scena da film horror.

È troppo presto per dire che cosa abbia causato l’incidente, ma testimoni oculari sul terreno hanno descritto di aver visto il jet prendere fuoco prima di schiantarsi contro un campo vicino a un’area boschiva vicino all’aeroporto. Non è la prima volta che Cuba viene colpita da simili incidenti.