Truffa dell’uovo: ecco come ti rubano l’auto e quello che c’è dentro

-
22/06/2018

La truffa dell’uovo sul parabrezza può rivelarsi anche pericolosa, ecco come difendersi.

Truffa dell’uovo: ecco come ti rubano l’auto e quello che c’è dentro

Un tempo si usava la truffa dello specchietto, oggi quella dell’uovo, forse ancora più insidiosa e pericolosa per la nostra incolumità.

Un uovo per rubare la borsa, lo smartphone e anche l’auto se ai ladri dice bene. L’allarme arriva da RomaSud, dove la truffa sta mettendo a dura prova le forze dell’ordine.

I casi di furti sono tanti e la rapina si svolge in questo modo:  mentre l’auto transita viene sorpresa dal lancio di un uovo o due sul parabrezza. Il riflesso è quello di azionae il tergicristallo ma in questo modo spargerà l’uovo su tutto il parabrezza non avendo più visuale, sarà costretto a fermarsi e a scendere dall’auto per pulire il vetro.Qui entrano in azione i ladri che si infilano nell’auto uovo parabrezzaprendendo tutto quello che riescono e quando è possibile anche l’auto.

Come difendersi dalla truffa dell’uovo?

Dalle prime indagini sembrerebbe che a mettere in atto la truffa siano rom. Il consiglio è quello di non azionare il tergicristallo e di non spruzzare acqua sul parabrezza per non creare la poltiglia omogenea che renderebbe impossibile la visuale. Con la visuale ridotta dall’uovo rotto sul parabrezza cercare di allontanarsi dal luogo in cui l’uovo è stato lanciato cercando di avvicinarsi il più possibile a caseggiati o ad un distributore di benzina. L’importante è conservare una visuale della strada anche ridotta che vi consenta di guidare anche a velocità molto bassa. Non scendete dall’auto e chiudete le portiere dall’interno.