Truffa romantica: come riconoscere il corteggiatore che vuole estorcere soldi

-
06/04/2018

Donne ingannate da corteggiatori online che estorcono loro soldi: come riconoscere la truffa romantica?

Truffa romantica: come riconoscere il corteggiatore che vuole estorcere soldi

I social network ormai hanno preso il posto dei bar e delle piazze come posti dove conoscere persone, stringere nuove amicizie e, perchè no, trovare l’anima gemella. Il chattare in tempo reale riesce ad abbattere le distanze e permette di parlare come se si fosse faccia a faccia, ma bisogna sempre tenere presente che faccia a faccia non si è e non si sa chi c’è dall’altra parte del monitor.

Perchè non tutti utilizzano questi strumenti per scopi onesti, molti, infatti li usano per intavolare quelle che oggi vengono chiamate “truffe romantiche”.

Le vittime delle truffe romantiche nel 99% dei casi sono donne che vengono avvicinate da uomini che si presentano con false fotografie (sono sempre di bell’aspetto). Il corteggiamento inizia da subito, belle frasi romantiche, mai volgarità, parole giuste sempre al momento giusto, conforto nei momenti di bisogno, spalla nei momenti di difficoltà.

Le persone che vengono avvicinate sono sempre della stessa tipologia: età avanzata, diversamente abili o comunque in difficoltà e facili da circuire. Donne, insomme, di cui è facile sfruttare le debolezze.

Il corteggiamento dura qualche mese, tra chat e telefonate, invio di regali e fiori, promesse di incontri e inviti. Poi parte la truffa. Il casanova ha qualche difficoltà. Spese mediche per una figlia inesistente, ristrutturazione della casa in cui abitare insime, una multa salatissima, una cartella Equitalia inaspettata. Partono allora le richieste di soldi. La vittima, ormai innamorata e coivolta ingenuamente nella vita del presunto partner (che non ha mai incontrato) inoltra quanto richiesto perchè si sente parte della coppia, vuole aiutare l’amato a superare il periodo di difficoltà in attesa del momento che si uniranno finalmente. Momento che, naturalmente  non arriverà mai.


Leggi anche: Cassa integrazione COVID Ristori Bis: come funziona la proroga e quanto dura, ecco le prime istruzioni Inps

I corteggiatori, infatti, dopo aver incassato i soldi, spariscono chiudendo i profili e cominciando di nuovo la truffa con altre persone e con altri profili.

Come riconoscere la truffa romantica?

Bisogna usare sempre molta attenzione con le persone che si conoscono online, soprattutto quando vengono chiesti soldi da persone che non si conoscono realmente o che si conoscono troppo poco. Tenere presente che a essere ferito non è solo il portafogli ma anche il cuore. Chi pensa di stare subendo una truffa romantica deve immediatamente interrompere i rapporti con il truffatore, non inoltrare MAI denaro e rivolgersi alla Polizia postale con una denuncia.