Vaccino contro l’acne, ecco le ultime novità

Tra moltissimi vaccini che non sono obbligatori e si possono comunque fare a pagamento c’è il vaccino anti acne. Questo tipo di vaccino aiuta l’organismo a rimanere immune all’attacco del batterio P. acnes, che in poche parole sarebbe il responsabile principale dell’acne.

Vaccini: ecco cos’è previsto per il 2018-2019

Vaccino anti acne, ecco di cosa si tratta

L’acne è una delle malattie infiammatorie dermatologiche più comuni, prevalentemente in età adolescenziale.

Questo tipo di vaccino, è una novità che è stata introdotta in molti Paesi, da pochissimo tempo.

Senza dubbio l’acne la cosa più fastidiosa che un adolescente può avere, anche se non rappresenta un serio problema per la salute. Nel momento in cui viene fatto il vaccino contro l’acne, si evitano tantissimi disagi di natura estetica. Si tratta di un vaccino che è in lista di attesa, a breve sarà introdotto nel sistema sanitario nazionale.

Con il vaccino si rischia l’autismo? Arriva la risposta della Cassazione

Il ricercatore principale dello studio Chun-Ming Huang, PhD del Dipartimento di Dermatologia, Università della California, San Diego ha spiegato e pubblicato tutti i risultati ottenuti già su topi e tessuti umani: “Una volta convalidato da una sperimentazione clinica su larga scala, il potenziale impatto delle nostre scoperte è enorme per le centinaia di milioni di individui affetti da acne vulgaris’’. Un nuovo approccio, quindi, che potrebbe eliminare la moltitudine di trattamenti a cui tanti si affidano e spesso con scarsi risultati: creme, pomate, pillole.”

il vaccino che combatte contro l'acneEcco la lista dei vaccini facoltativi

Il vaccino antiparotite

Il vaccino antipertosse

Il vaccino antimorbillo

Il vaccino antimeningite (causata da haemophilus B)

Il vaccino antimeningite da meningococco C

Il vaccino antipneumococco ( che viene causato dalla meningite

Il vaccino anti-Hpv ( un vaccino che viene consigliato da fare ai ragazzi di 12 anni d’età)

Da ricordarsi che qualsiasi vaccino si sceglie di fare, bisogna prima parlare con il proprio medico curante ed essere informati precisamente di tutto quello che comporta il rispettivo vaccino.

Ionela Polinciuc

Mi chiamo Ionela Polinciuc, sono nata in Romania e ho vissuto a Roma e Darfield. Amo viaggiare, e questo percorso mi ha permesso di conoscere altre realtà importanti e migliorare le mie capacità di adattamento a svariati contesti. La mia passione per scrivere, mi ha portato a collaborare con diversi giornali, da ormai 3 anni.